Home | IN News | Top Volley Latina espugna il campo di Milano e lo scavalca in classifica

Top Volley Latina espugna il campo di Milano e lo scavalca in classifica

La Top Volley si aggiudica un’altra maratona, quella della 12° giornata della Superlega UnipolSai con la Revivre Milano. Cinque set intensi durati oltre due ore di gioco, dove si è sentita la tensione per accaparrarsi la posta in palio. Due punti vanno a Latina che così scavalca in classifica gli avversari e tiene ancora vive le speranze di accedere alla Coppa Italia, uno a Milano. Sarà decisiva per i pontini la gara di domenica (ore 18) al PalaBianchini con la Tonno Callipo Vibo Valenzia. Ancora assente Fei, Bagnoli prima prova la carta Strugar, poi quella Penchev, il bulgaro risponde con 16 punti, due meno di Maruotti, ma soprattutto con un finale di tiebreak protagonista. Quarto e quinto set tutto di marca Top Volley che nel tiebreak si è trovato subito avanti 2-7.
S’inizia con molta tensione è il servizio a soffrire con i molti errori per parte, il primo allungo è di Milano con un muro di Skrimov 11-9, Bagnoli prova la carta Penchev, muro di Gitto ed è di nuovo parità (13-13), muro di Sbertoli per il 18-15, i pontini accorciano 22-21 ma nel finale un muro di Tondo (24-21) per l’allungo finale che si chiude 25-22. Latina conferma Penchev e si porta subito avanti con un ace di Gitto 4-8, Starovic prima accorcia 10-12 e poi 16-17 a muro, dopo una serie di cambio palla, Skrimov pareggia i conti 23-23 ma poi il bulgaro manda out la palla del 23-25. Equilibrio nel terzo set con un muro di Sottile (3-4), uno di Galassi e Starovic (11-9), Latina pareggia subito i conti (12-12), dentro Nielsen che con ace allunga 18-14, Latina rimane in gara ma non riesca ad accorciare e Skrimov chiude 25-21. Monti conferma Nielsen e il quarto set si apre con i muri di Galassi, Penchev e Rossi per il 2-4, Latina con Klinkenberg, Maruotti (un ace) e Gitto (muro) allunga 10-17, la Revivre cerca di accorciarle distanze portandosi con un muro di Starovic 15-19, ma il finale è ancora dei pontini che chiudono con Penchev 19-25.
Tiebreak con Milano che cambia la diagonale Boninfante e Dennis in campo, muro di Rossi e contrattacco di Maruotti 0-2, doppio ace di Rossi 2-6, rientrano Sbertoli e Starovic, muro di Gitto 2-7, contrattacco di Penchev 6-12 che poi chiude la partita 9-15.

Luca Monti schiera Sbertoli al palleggio e Startovic opposto, Tondo e Galassi al centro, Skrimov e Marretta di banda, Cortina libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Strugar opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero.
Muro di Rossi (0-1), errore di Strugar (3-2), errore di Starovic (4-5), errore di Maruotti (6-5), contrattacco di Maruotti (7-8), muro di Skrimov (9-8), errore di Strugar (11-9), dentro Penchev, muro di Gitto (13-13), muro di Sbertoli, 15-13 e timeout Latina. Errore di Penchev (18-15), dentro Pistolesi per il servizio ed errore di Starovic, 22-21 e Milano ferma il gioco e sul 23-21 Latina. Muro di Tondo (24-21) e Starovic chiude il set 25-22. Secondo set con Penchev in campo, errore di Starovic (3-5) e poi quello di Marretta, 4-7 e Monti ferma il gioco. Si torna in gioco con un ace di Gitto (4-8), contrattacco di Starovic (6-8), contrattacco di Klinkenberg (7-11), contrattacco di Starovic (10-12), muro di Starovic, 16-17 e Bagnoli chiede timeout. Contrattacco di Skrimov, 23-23 e timeout Latina. Errore di Skrimov per il 23-25.
Terzo set, muro di Sottile (3-4), muro di Galassi e contrattacco di Starovic (11-9), errore di Skrimov (12-12), dentro Nielsen che mette a segno il 14-12 e poi sbaglia il 14-14, errore di Maruotti, 16-14 e Bagnoli chiama tempo. Contrattacco di Skrimov e ace di Nielsen (18-14), errore di Skrimov, 19-17 e Monti chiama tempo. Skrimov chiude 25-21.
Monti conferma Nielsen nel quarto set, muro di Galassi (2-1), muri di Penchev e Rossi (2-4), ace di Skrimov (5-5), contrattacco di Klinkenberg (5-7), contrattacco di Maruotti ed errore di Starovic, 7-11 e timeout Monti. Fallo di Sbertoli (8-13), ace di Maruotti (9-15), muro di Gitto, 10-17 e Milano ferma il gioco. Dentro Maretta che mette a segno l’ace del 12-17, muro di Starovic (15-19), muro di Maruotti (16-22), contrattacco di Marretta (19-23), contrattacco di Penchev che chiude 19-25.
Tiebreak con Milano che cambia la diagonale Boninfante e Dennis in campo, muro di Rossi e contrattacco di Maruotti (0-2), ace di Rossi, 2-5 e Monti chiama timeout. Ace di Rossi (2-6), dentro Sbertoli e Statovic, muro di Gitto (2-7), si cambia campo sul 3-8. Contrattacco di Penchev (6-12) e Penchev chiude 9-15.

Candido Grande: “Una vittoria importante, due punti che fanno morale. Sono importanti in vista della gara contro Vibo e ci tiene ancora aperta la porta per la Coppa Italia. Un plauso va ai ragazzi per questa prestazione, sono sicuro che questa squadra può fare tanto”.

Daniele Bagnoli: “questo punti valgono il doppio. Classifica alla mano siamo ancora in corsa per giocarci l’accesso alla Coppa. Abbiamo meritato questa vittoria, una gara positiva che ci da morale per affrontare un’altra settimana di lavoro”.

Newsletter

Guarda anche..

The Killers e Liam Gallagher

I-Days 2018. The Killers e Liam Gallagher pronti a infiammare lʼItalia

Cresce l’attesa per I-DAYS 2018 all’AREA EXPO – Experience Milano, dopo l’annuncio dei Pearl Jam. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi