Home | IN News | In Eventi | “Scacchi in Città”, il 28 maggio sfida in piazza del Campidoglio

“Scacchi in Città”, il 28 maggio sfida in piazza del Campidoglio

Domenica 28 maggio alle 10. Piazza del Campidoglio si animerà con il primo appuntamento della manifestazione “Scacchi in Città”. L’evento è organizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana in collaborazione con l’Assessorato allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale al fine di promuovere questa disciplina dall’alto valore sociale, educativo ed inclusivo, in sedi di particolare fascino culturale e paesaggistico.

Tre campionesse degli scacchi, Daniela Movileanu, Fiammetta Panella e Désirée Di Benedetto sfideranno il pubblico di partecipanti in una simultanea.

La piazza ospiterà tavolini, scacchiere, istruttori e atleti della Federazione Scacchistica Italiana pronti a insegnare le tattiche di gioco e a dare qualche dritta su come fare uno scacco matto. La manifestazione è gratuita, avrà cadenza mensile, da maggio a ottobre, e sarà ospitata in altri luoghi d’interesse culturale della città.

Gli scacchi sono uno sport diffuso in tutto il mondo, con circa 1 miliardo di praticanti. Molto esercitato anche in Italia, dove si tende ad apprenderlo in giovanissima età, in famiglia o nella scuola, è una disciplina sportiva associata al CONI la cui Federazione Italiana è stata costituita nel 1920 ed eretta ad Ente Morale nel 1930.

Gli aspetti valoriali legati alla pratica di tale disciplina sono inerenti al rispetto delle regole, dell’ambiente, dei compagni e degli avversari, nonché alla cultura del confronto finalizzato alla crescita del senso sociale e l’aspirazione al benessere psico-fisico, all’approccio scientifico e metodologico per la soluzione dei problemi attraverso l’uso sistematico delle tecniche logiche e matematiche.

La Dichiarazione del Parlamento Europeo del 15 marzo 2012 ha invitato i Paesi dell’Unione Europea a inserire gli scacchi tra le materie curriculari nella scuola dell’obbligo e in Italia sono insegnati in molte scuole, anche se per ora tra le materie facoltative. Per questo è intenzione dell’Amministrazione capitolina diffondere la conoscenza di questo sport.

“Gli scacchi insegnano a concentrarsi – afferma l’assessore capitolino allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi, Daniele Frongia – a risolvere i conflitti in modo pacifico, hanno una profonda valenza sociale e culturale ed è per questo motivo che l’Amministrazione capitolina si è impegnata a promuovere questo sport. Crediamo che giocare a scacchi, in luoghi affascinanti di Roma, contribuisca al benessere dei nostri cittadini. È un modo sano di trascorrere il tempo insieme a familiari, amici e cittadini”.

L’evento è patrocinato dal Coni Lazio e da Unicef Italia.

Newsletter

Guarda anche..

Nadia Rinaldi

“Donne” con Nadia Rinaldi al Teatro Tirso de Molina, dal 29 novembre

Dal 29 novembre torna al teatro Tirso de Molina, l’attrice Nadia Rinaldi accompagnata da due …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi