Home | IN News | Francesca Avagliano per Gervasi sindaco: “Sabaudia, città-giardino e turismo”
Francesca Avagliano

Francesca Avagliano per Gervasi sindaco: “Sabaudia, città-giardino e turismo”

“Mettere al servizio della comunità cittadina le mie competenze, per me rappresenta un imperativo evolutivo per la nostra splendida Sabaudia”. Così Francesca Avagliano presenta la sua candidatura al Consiglio Comunale, nella lista Giada Gervasi Sindaco, per le elezioni amministrative del prossimo 11 giugno.

Una laurea in storia dell’arte e oltre vent’anni di impegno nella promozione turistica del territorio come guida turistica abilitata, guida ambientale escursionistica e interprete naturalistica, Avagliano – sabaudiana doc – scende in campo per ravvivare il turismo e il settore ambientale della città delle dune, consapevole delle grandi potenzialità tuttora inespresse dell’area urbana e periurbana. “A Sabaudia c’è molto da fare in questi due settori. Turismo e ambiente devono iniziare necessariamente a vivere in simbiosi, ad essere considerati una vera opportunità di sviluppo per il territorio sotto ogni punto di vista, anche economico”, commenta la candidata.

Proveniente da una famiglia nota in quel di Sabaudia, con la quale gestisce un’azienda divenuta in 50 anni punto di riferimento nel settore artigiano-alimentare, la candidata nel tempo ha acquisito una profonda conoscenza del territorio guidando oltre 2mila visitatori solo nel 2016 e offre il suo contributo accanto a Giada Gervasi, con la quale condivide intenti e azioni politiche. “In particolare, nell’ambito del programma presentato dal movimento civico ‘Cittadini per Sabaudia’, ritengo prioritaria la strutturazione di un ‘Piano del verde’ attraverso il quale valorizzare le aree esistenti e crearne di nuove. È necessario individuare il verde pubblico e riqualificarlo, anche attraverso l’affidamento ai cittadini e alle associazioni locali, mettendo in sicurezza gli spazi, attrezzandoli e rendendoli sempre più fruibili dalla cittadinanza. Particolare attenzione al riguardo va all’abbattimento delle barriere architettoniche e all’istallazione di apposite strutture per i diversamente abili. Accanto a questo – continua Avagliano – è necessario valorizzare e promuovere le diverse aree storiche e naturalistiche del territorio, dimostrando come esse non rappresentino limiti allo sviluppo della città, bensì concrete risorse, volano per il tessuto economico locale”.

Importante per Francesca Avagliano, la realizzazione di iniziative e percorsi atti alla promozione dei siti archeologici presenti sul territorio e inoltre il potenziamento delle infrastrutture che permettano la pratica di attività sportive nella natura.

“Vogliamo una Sabaudia che sia la città-giardino che i suoi quattro architetti sognarono – conclude – Non è un’utopia ma una concreta possibilità se accettata e condivisa sia dai cittadini sia dall’Amministrazione comunale. Un sogno che da decenni abbiamo dimenticato ma che può ritornare ad essere parte della nostra quotidianità”.

Newsletter

Guarda anche..

sabaudia

Sabaudia. Il Comune incontra le associazioni ambientaliste

L’Amministrazione comunale ha convocato e ricevuto le associazioni ambientaliste del territorio, per condividere con loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi