Home | IN News | In Cultura | Festa dei musei a Latina con la discussione degli avvenimenti meno conosciuti

Festa dei musei a Latina con la discussione degli avvenimenti meno conosciuti

“Musei e storie controverse. Raccontare l’indicibile nei Musei”, il tema proposto per la Giornata Internazionale dei Musei 2017, ha rappresentato il motivo conduttore dell’incontro, che si è svolto domenica 21 maggio scorso, a Latina, presso il Museo della Terra pontina. Invero, diversi i momenti di aggregazione e di approfondimento sono stati selezionati nelle due giornate del 20 e 21 maggio con la collaborazione del mondo scolastico pontino sulla scorta dei percorsi e progetti di Scuola-lavoro.

In tale direzione hanno risposto appieno all’appuntamento culturale promosso dalla Direttrice del Museo Manuele Francesconi i docenti e gli studenti del Liceo Classico D.Alighieri, del Liceo A. Manzoni, dell’I.I.S. G.Marconi, dell’I.T.C. V. Veneto- Salvemini e del Liceo Artistico, secondo lo schema prefissato “Il Museo collabora con le Scuole”.

Nel pomeriggio del 21 maggio, nella sala conferenze della sede del Palazzo ex ONC di Piazza del Quadrato, è stato presentato il libro “Quando la terra era promossa (Ego Editrice) con la partecipazione dello scrittore Mario Tieghi e dello storico Giovanni Raponi. Dopo l’introduzione della Direttrice, si è sviluppato un interessante dibattito legato alle pagine del testo ed alle vicende che hanno caratterizzato la storia del periodo compreso tra gli anni ’20-’30 fino agli anni ’70 a proposito di alcuni fatti di rilievo che sono avvenuti nel secolo scorso. L’attore Antonio Di Caterino ha portato l’attento pubblico presente in sala a rivivere taluni episodi riguardanti storie e vicende che hanno connotato il clima che si viveva dentro le città di fondazione dell’Agro Pontino e all’interno di nazioni estere come la Libia e la Grecia.

Leggere e raccontare l’indicibile nei Musei, a Latina, ha rappresentato una occasione per interpretare in modo adeguato i racconti legati al XX secolo. Sulla base del principio della novità, il prof. Raponi ha ricordato il valore e l’importanza della selezione delle fonti e dei contenuti reconditi talvolta poco noti. L’appuntamento della Festa dei Musei, anche a Latina si è contraddistinto per l’indagine delle vicende degli anni a ridosso degli anni ’30-‘40 fino agli anni’70 , in merito alla rivoluzione libica di Gheddafi. Le diverse attività messe in cantiere dal Museo della Terra Pontina hanno riscosso un significativo successo di pubblico e di partecipanti a dimostrazione che la cultura se bene diretta determina sempre un risultato positivo grazie al bagaglio di conoscenze sviscerato nel complesso.

Newsletter

Guarda anche..

nicola-zingaretti

Nicola Zingaretti in visita alla sartoria solidale a Latina

Prima della presentazione al Liceo scientifico G.B.Grassi del progetto “Scuola, Informazione e Territorio”, il Presidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi