Home | IN News | In Politica | Servizi sociali a Sabaudia, Francesca Marino: “Pari opportunità e benessere per tutti i cittadini”
Francesca Marino

Servizi sociali a Sabaudia, Francesca Marino: “Pari opportunità e benessere per tutti i cittadini”

In un programma elettorale redatto da e con i cittadini, non potevano non emergere le priorità legate alle fasce deboli e al loro corretto inserimento nella società. Francesca Marino, candidata nella lista “Sabaudia ai Cittadini” a sostegno di Giada Gervasi, si fa portavoce delle linee programmatiche della coalizione inerenti i servizio sociali; un ambito che rappresenta, senza dubbio alcuno, il cuore pulsante della macchina amministrativa.

“Il benessere dei cittadini e il supporto alle famiglie, con particolare attenzione a situazioni di difficoltà, devono essere due degli obiettivi prioritari della politica della prossima Amministrazione – commenta Marino – Al riguardo, il progetto che mi sta più a cuore è ‘Ti porto per mano verso il dopo di noi’, predisposto in favore di soggetti non autosufficienti. A Sabaudia ci sono diverse famiglie con disabili gravi e la domanda che spesso ci si rivolge è ‘che fine faranno questi ragazzi quando i loro genitori non ci saranno più?’. Ecco noi vogliamo provare a dare una risposta concreta a questo interrogativo/preoccupazione”.

Nella fattispecie, come illustra la candidata al Consiglio comunale, si vuole promuovere la realizzazione di una casa/alloggio per persone non autosufficienti, così da garantire loro cure e assistenza adeguate ma soprattutto un ambiente accogliente e familiare per il futuro. Accanto a questo, il progetto prevede anche la creazione di forme di lavoro e di integrazione per ragazzi privi del supporto familiare, nonché il potenziamento dei servizi esistenti con attività ludiche, motorie, culturali e informative.

“Ma il nostro impegno volge anche ai ‘diversamente giovani’ – continua Marino – Vorremo creare un contenitore di servizi, iniziative e interventi allo scopo di sostenere le persone che non sono più giovani o che sono sole, offrendo più opportunità ma soprattutto integrandole a pieno nella società come vere portatrici di valori e senso della comunità”.

Obiettivi e programmi ambiziosi che possono però trovare facilmente attuazione se inseriti in una programmazione mirata. Il Comune deve garantire benessere indistintamente a tutti i cittadini e progetti come questi servono a raggiungere lo scopo ma prima ancora a garantire dignità e qualità di vita anche e soprattutto alle cosiddette fasce deboli.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi