Home | Tempo d'Europa | Europei più ottimisti sulla crescita, ma preoccupati per le disuguaglianze

Europei più ottimisti sulla crescita, ma preoccupati per le disuguaglianze

Le cose stanno andando per il verso giusto? Gli europei sono più ottimisti rispetto a un anno fa. Tuttavia ancora più della metà non crede in un futuro roseo per l’economia

La percentuale di cittadini dell’Unione convinti che la situazione in Europa stia peggiorando è scesa dal 54% al 50% rispetto all’anno scorso, mentre per quanto riguarda i rispettivi Stati membri, la percentuale è scesa dal 58% al 51%

Quando finirà la crisi? Il 22% degli intervistati pensa che il loro paese si stia riprendendo dopo la crisi; un miglioramento di due punti percentuali rispetto allo scorso anno. Tuttavia il 30%, due punti percentuali in meno rispetto all’anno scorso, si aspetta che la crisi duri ancora per molti anni.

I greci, che subiscono un tasso di disoccupazione superiore al 23%, sono i più pessimisti d’Europa: il 71% degli intervistati crede che la crisi durerà ancora a lungo. Nei Paesi Bassi, in Danimarca e a Malta, dove la disoccupazione è di circa o al di sotto del 5%, le persone sono invece le più ottimiste. In questi paesi la quota di cittadini convinti del perdurare della crisi è inferiore al 10%.

A proposito di disoccupazione, è del 75% la percentuale di intervistati che vorrebbe più impegno da parte dell’Unione Europea per combatterla.

Per evitare che si verifichino altre crisi in futuro, il Parlamento ha rafforzato il controllo sulle banche, sostenuto i piani per tutelare i piccoli risparmiatori e adottato una legislazione che spinga gli Stati membri verso politiche di bilancio più responsabili. Con il Fondo europeo per gli investimenti strategici, l’UE prevede inoltre di smuovere 315 miliardi di euro di investimenti per avviare la crescita e l’occupazione.

Lotta alle diseguaglianze – Le disuguaglianze sociali sono percepite come importanti dall’84% degli europei e il 64% non è ottimista: pensa infatti che fra cinque anni queste discrepanze sociali saranno ancora più evidenti.

La tassazione equa dei profitti e della ricchezza è un modo per combattere contro le disuguaglianze. Ecco perché tra le priorità del Parlamento ci sono la lotta contro l’evasione fiscale e una tassazione più efficiente delle imprese.

Newsletter

Guarda anche..

Luca Falzarano

Presentazione del libro-catalogo “TUTTALAPROVINCIADILATINA”, dell’architetto Luca Falzarano

Venerdì, 15 Dicembre, in occasione dell’ anniversario dell’ istituzione della provincia di Latina (Il 18 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi