Home | Tempo d'Europa | Energie rinnovabili: nuovi traguardi da raggiungere per l’UE e per l’Italia

Energie rinnovabili: nuovi traguardi da raggiungere per l’UE e per l’Italia

Secondo le norme in vigore, entro il 2020 almeno il 20% di tutta l’energia consumata deve provenire da fonti rinnovabili, quali il sole, la biomassa, l’idroelettrico o l’eolico. La maggior parte dei membri dell’Unione è sulla buona strada, avendo già raggiunto o essendo molto vicina al raggiungimento degli obiettivi fissati per il 2020. Ricordiamo che questi obiettivi sono stati approvati dagli stati membri e sono vincolanti.

Nuovi obiettivi sono già pronti e sono più ambiziosi: nel 2014 il Consiglio europeo (composto dai capi di stato e di governo di tutti gli stati UE) si è impegnato a innalzare di traguardo da raggiungere al 27% entro il 2030.
Ora il Parlamento europeo e il Consiglio dell’Unione europea stanno trasformando questo impegno in legge.

Il 28 novembre la Commissione Energia del Parlamento europeo vota per cambiare la direttiva sulle energie rinnovabili introducendo questi nuovi obiettivi e per stabilire nuovi principi su come sostenere economicamente l’uso di fonti di energia rinnovabili.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi