Home | IN News | In Attualità | Sermoneta rappresenta il Lazio nella sfida tra i borghi più belli d’Italia

Sermoneta rappresenta il Lazio nella sfida tra i borghi più belli d’Italia

Conoscenza e cultura del viaggio sono gli ingredienti del Kilimangiaro, la trasmissione della domenica pomeriggio di Rai3. In studio con la conduttrice Camila Raznovich si alternano scienziati, linguisti, alpinisti ma anche semplici viaggiatori con storie ed esperienze fuori dal comune. Come ogni anno il Kilimangiaro eleggerà, la sera della domenica di Pasqua, il borgo più bello del 2018. Domenica 3 dicembre il grande pubblico conoscerà la storia, le bellezze e le tradizioni di Sermoneta, che quest’anno rappresenta il Lazio in questa speciale gara tra i paesi più belli d’Italia. A votare saranno gli spettatori nel mese di marzo, attraverso internet e i messaggi via cellulare.

La troupe del Kilimangiaro accompagnerà i telespettatori in una avvincente visita tra i vicoli medievali, al Castello Caetani, risalente al XIII secolo, con un suggestivo camminamento di ronda e l’ Abbazia cistercense di Valvisciolo, ai piedi del Monte Corvino, che conserva tracce del passaggio dei Templari, oltre a fare una escursione sul fiume Cavata per ammirare le bellezze naturali e la macchina dell’acqua.

L’itinerario proseguirà nella Cattedrale di Santa Maria Assunta, sorta sulle rovine di un tempio dedicato alla dea Cibele, e nella Loggia dei Mercanti, costruita nel 1446 come sede degli affari e delle assemblee popolari, e che rappresenta ancora oggi un punto di incontro per i cittadini e uno dei luoghi più caratteristici del paese. Spazio, infine, al piatto tipico del borgo: la polenta, celebrata ogni anno da una sagra, una tradizione secolare in onore di Sant’Antonio Abate.

Appuntamento su Rai Tre domenica 3 dicembre a partire dalle 15. Sermoneta dovrebbe andare in onda dalle 16.30 alle 17.

Newsletter

Guarda anche..

bracciali-museo-sermoneta

I reperti archeologici della necropoli di Caracupa tornano a Sermoneta

Saranno esposti al pubblico per la prima volta i reperti archeologici dell’antica necropoli di Caracupa, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi