Home | IN News | In Sport | La Revivre Milano supera in tre set la Taiwan Excellence Latina

La Revivre Milano supera in tre set la Taiwan Excellence Latina

Revivre Milano si aggiudica la 13ma giornata della Superlega UnipolSai, ultima di andata. Espugna in tre il campo della Taiwan Excellence Latina e si riporta in corsa playoff. Una gara nervosa che solo a tratti ha dato spettacolo, con la formazione del “Monumento” di Sabaudia Andrea Giani che ha messo in difficoltà i padroni di casa al servizio, otto ace diretti, e a muro (7-4 il bilancio finale).

S’inizia subito con un ace di Daldello e un muro di Averill per l’1-4 con i pontini subo costretti a ricorrere, un muro di Piano e due ace di Schott allungano 8-13, Maruotti accorcia 13-15, ma ancora i muri di Scott e Abdel Aziz per il nuovo allungo sul 17-22 e nel finale due ace dell’olandese chiudono il parziale 18-25. Inizia bene la Taiwan Excellence il sendo set con un muro e un ace di Rossi e Savani sul 7-2 e allunga con Maruotti e un ace di Le Goff 12-6, Giani inserisce Perez in regia e Galassi al centro e i lombardi reagiscono portandosi 13-10 e poi con un filotto di sette punti (anche un rosso) allungano 17-22 e chiudono 20-25. Giani conferma nel terzo set Perez e Galassi gli ospiti avano avanti con Perez e Galassi 6-10, Savani accorcia 10-12, ma un ace di Galassi e Klinkenberg portano il 13-16 con la chiusura sul 20-25.

Andrea Giani inizia con Daldello al palleggio e Abdel Aziz opposto, Piano e Averill centrali, Schott e Klinkenberg schiacciatori, Fanuli libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e Maruotti di banda, Shoji libero.

Ace di Daldello (0-2), muro di Averill (1-4), errore di Klinkenberg (3-4), muro di Piano (3-6), doppio ace di Scott, 8-13 i Di Pinto ferma il gioco. Invasione di Klinkenberg e contrattacco di Maruotti, 13-15 e timeout Milano. Muro di Schott (14-18), dentro Ishikawa, muro di Abdel Aziz (17-22), ace di Abdel Aziz, 18-24 e Latina chiede tempo. Si torna in campo con un altro ace di Abdel Aziz che chiude il parziale 18-25.

Secondo set, muro di Rossi (2-0), pipe di Schott (2-2), ace di Rossi e Le Goffi di prima intenzione, 5-2 e Giani chiama tempo. Muro e contrattacco di Savani (7-2), muro di Maruotti (10-4), primo tempo di Piano (10-6), ace di Le Goff (12-6), dentro Galassi e Perez, pipe di Klinknberg, ace di Perez (13-10), contrattacco di Klinkenberg, 14-12 e timeout Latina. Muro di Galassi (14-13), dentro Ishikawa, muro di Starovic (16-13), contrattacco di Abdel Aziz e Piano di prima intenzione, 16-16 e Di Pinto ferma il gioco. Errore di Ishikawa, cartellino rosso a Latina per proteste, errore di Starovic e muro di Piano (17-21) dentro Corteggiani, errore Latina (17-22) e Milano chiude il parziale 20-25.

Giani conferma nel terzo set Perez e Galassi, contrattacco di Savani, ace di Perez (1-2), pipe di Klinkenberg ed errore di Rossi (5-8), dentro Gitto, pipe di Galassi, 6-10 e timeout richiesto da Di Pinto. Muro di Savani (10-12), ace di Galassi e contrattacco di Klinkenberg, 10-15 e Latina chiede tempo. Errore di Klinknberg (13-16), contrattacco di Schott (13-18), dentro Ishikawa, errore di Abdel Aziz (16-19), errore di Le Goff (19-24) e Abdel Aziz chiude la gara 20-25.

Gianrio Falivene: “Al di là delle cose che ci siamo dette nello spogliatoio a fine partita, credo che sia stato necessario chiarire la situazione per il rispetto del pubblico e degli sponsor. Da una situazione del genere ne possono uscire solo i giocatori e mi sembra che loro ne sono consapevoli. Continuiamo questa costante che non riusciamo a festeggiare il giorno di Santo Stefano. Ora per entrare nei playoff occorrerà qualche cosa che non vedo; ma lo sport ci insegna che le sorprese sono all’ordine del giorno. Dobbiamo continuare ad essere positivi”.

Andrea Giani: “è stata importante la reazione nel secondo set dove eravamo sotto di sei punti. Ho dovuto togliere uno straniero per cambiare il palleggiatore. Siamo stati bravi ad avere pazienza soprattutto negli scambi lunghi. Siamo stati bravi a rimanere lucidi e riprendere la nostra aggressività. Se vogliamo centrare l’obiettivo playoff dobbiamo continuare a crescere.

Fabio Fanuli: “Non c’è mai nulla di facile contro un avversario attrezzato come Latina. Dobbiamo continuare questo momento di crescita dopo questa vittoria su un campo ostico come questo”.

Newsletter

Guarda anche..

Taiwan Excellence Latina

Colpo azzurro per Taiwan Excellence Latina: arriva Simone Parodi

Un altro tassello della Nazionale italiana vestirà nella prossima stagione la maglia della Taiwan Excellence …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi