Home | IN News | In Eventi | Ninfa la botanica Antonella Ponsillo presenta uno studio sugli alberi

Ninfa la botanica Antonella Ponsillo presenta uno studio sugli alberi

Sabato 3 febbraio 2018, presentazione dello studio sugli Alberi del Giardino di Ninfa. E’ il caso di riferire di una ricerca completa ed articolata dell’accogliente Oasi, appartenuta al nobile casato dei Caetani. La Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta onlus ha inteso sviluppare un’analisi del patrimonio botanico del Giardino di Ninfa con la collaborazione dell’esperta Antonella Ponsillo, naturalista e docente di Scienze naturali. In mezzo alle affascinanti rovine legate al Medioevo, si è eseguita un’analisi ad altissima approssimazione delle specie vegetali presenti in uno degli habitat più prestigiosi e caratteristici di livello mondiale. L’iniziativa, conseguente all’attività intrapresa da diverse generazioni di componenti di Casa Caetani, si è concretizzata tra gli anni venti e la fine degli anni settanta del secolo scorso. Il risultato finale è stato quello di raccogliere nell’area protetta una nutrita serie di specie vegetali, che hanno reso visitabile il Giardino durante l’intero anno.

Il primo dei tre volumi previsti è stato dedicato agli alberi, che sono i maestosi testimoni e custodi di questa splendida oasi naturalistica, gli altri due volumi in cantiere per i prossimi anni riguarderanno le rose e gli arbusti da fiore.

La Professoressa Ponsillo, docente nel Liceo Scientifico “E. Majorana” di Latina, è un’abitudinaria del Giardino di Ninfa, che conosce e frequenta da molto tempo come appassionata naturalista e come studiosa della sua materia professionale. Nell’anno 1978, entrò per la prima volta a Ninfa con una passione che ha serbato dentro di sé che l’ha condotta fino al completamento di questo volume pratico che descrive gli alberi di Ninfa attraverso schede che ne individuano origine, aspetto, foglie, fiori, e che sono corredate da foto a colori e da aneddoti, come l’origine geografica, gli utilizzi pratici, la mitologia. La docente laureata in Scienze Naturali con tesi sperimentale sulla classificazione di 300 specie vegetali del Giardino e relativo erbario, dal 1978 collabora per il censimento e l’ individuazione delle specie vegetali.

In questo caso si tiene a precisare come non si tratta di una guida soltanto naturalistica, perché sono riportati anche aneddoti e riferimenti sulle scelte operate dai membri della Famiglia Caetani che hanno creato e curato il Giardino, da Gelasio Caetani, che piantò i primi alberi, alla madre Ada Wilbraham, alla cognata Marguerite Chapin, alla nipote Lelia, figlia di Roffredo Caetani e ultima giardiniera di Ninfa. Gelasio fu l’ideatore degli imponenti cedri dell’Atlante che accolgono coloro che entrano nel giardino e che ancora oggi lo dominano. Poi sopraggiunse il “colle dei meli ornamentali” voluto da Donna Lelia Caetani presso i ruderi della chiesa di San Giovanni i cui frutti in primavera stupiscono per le delicate tinte rosa dei fiori.

Per la sistemazione del lavoro l’autrice ha condotto ricerche negli archivi storici Caetani, dagli inizi con Ada Bootle Wilbraham e Gelasio Caetani che diedero l’avvio al Giardino, sino a Lelia, pittrice e giardiniera, moglie del nobile inglese Mister Howard, venuta a mancare nel 1977 , che nelle sue volontà testamentarie agognò l’istituzione della Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta, proprietaria del Giardino di Ninfa ed organismo gestore.

Il volume Gli Alberi è corredato da una grande mappa del Giardino (in vendita a parte) che rende chiara la relazione esistente fra i principali ruderi e le specie arboree, individuando la collocazione delle singole piante con riferimento alle schede, e nello stesso sono descritti 54 generi e 186 specie di alberi presenti nel Giardino.

Il libro, prefato da testi di Fulco Pratesi, Presidente Onorario WWF Italia e già consigliere della Fondazione, sarà presentato dal neo Presidente Tommaso Agnoni e da Pier Giacomo Sottoriva, già Presidente della Fondazione, e da Lauro Marchetti, Direttore del Giardino.

La Fondazione sta studiando anche una successiva presentazione che possa consentire ad un più ampio pubblico di prendere immediata visione del volume (in occasione delle due presentazioni il libro sarà venduto ad un prezzo di promozione).

Newsletter

Guarda anche..

sbandieratoti

Sotto le stelle di Sabaudia. Il folclore internazionale fa scalo a Sabaudia

Il folclore internazionale fa scalo nella città delle dune con l’evento “Sotto le stelle di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi