Home | Musica | Max Gazzè: il 9 febbraio esce “Alchemaya”

Max Gazzè: il 9 febbraio esce “Alchemaya”

Eclettico e sperimentatore, il 9 febbraio Max Gazzè torna sulla scena discografica con “Alchemaya”, un originale progetto che vede la fusione di Orchestra Sinfonica e sintetizzatori. Un’opera ‘sintonica’, questo il neologismo creato per l’occasione, che, dopo essere stata presentata live nei più importanti teatri d’Italia, esce registrata in studio in doppio cd, triplo vinile e in digitale, in pre-order dal 26 gennaio per Universal Music.

Il titolo deriva da ‘alchimia’, ‘fondere’, in greco antico, che è quello che accade con la combinazione fra i due mondi musicali di Alchemaya. Il risultato è un’opera contemporanea con influenze “progressive”, classiche ed elettroniche, che riporta al centro dell’attenzione la combinazione metricamente perfetta tra musica e testo.

Un ‘concept’ album in cui il filo conduttore non è solo la chiave sintonica ma proprio il racconto, la narrazione.

ATTO 1 – I due cd di “Alchemaya” rappresentano idealmente i due ‘atti’ del progetto. Il primo contiene una vera e propria opera sinfonica originale in 11 tracce, un lavoro che nasce dalla ricerca personale di Gazzè degli ultimi trent’anni su temi di storia, filosofia, mitologia, fisica quantistica ed esoterismo, in cui i testi sono scritti dal fratello Francesco, e la parte musicale è composta e arrangiata dallo stesso Max. Un racconto misterioso e fantastico, in parte storico, in parte filosofico, in parte mitologico, sull’origine ed evoluzione del mondo e dell’uomo, disegnato attraverso un appassionante viaggio tra classica, elettronica e avanguardia con la Bohemian Symphony Orchestra di Praga, 60 elementi diretti dal Maestro Clemente Ferrari (che ha anche orchestrato l’opera).

ATTO 2 – Il secondo cd, o secondo ‘atto’, è composto da alcuni dei successi di Gazzè, rivestiti da un inedito arrangiamento orchestrale. Brani come “Cara Valentina”, “Il solito sesso”, “Sotto casa”, “La vita com’è”, “Il timido ubriaco”, o “Mentre dormi” sono rivisitati in chiave ‘sintonica’, dando loro nuova vita e aprendoli all’imprevedibile.

LA LEGGENDA DI CRISTALDA E PIZZOMUNNO E ALTRI INEDITI – Oltre a 13 successi e, all’interno di un racconto di narrazione che fa da leitmotiv a tutto l’album, il secondo cd contiene anche tre brani inediti, “Se soltanto, “Un brivido a Notte” (liberamente tratto da “La Canzone della Cortigianetta” di Gian Pietro Lucini) e “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, brano presentato al Festival di Sanremo quest’anno. Una storia romantica che ha le sue radici in una leggenda pugliese, dove, il monolite che si trova sulla costa di Vieste, prende proprio il nome di Pizzomunno. La storia racconta di due innamorati, il marinaio Pizzomunno e la bella Cristalda, il cui amore viene spezzato dall’ira delle sirene che, innamorate e rifiutate dal ragazzo (che convinto del suo sentimento non ha bisogno di catene o tappi di cera per le orecchie per resistere al loro richiamo), rapiscono lei e la trascinano negli abissi, mentre lui, disperato per la perdita, rimane sulla riva, pietrificato dal dolore e diventa un monolite. Ai due innamorati però, viene data la possibilità di reincontrarsi ogni cento anni quando, tornati umani, possono trascorrere una notte insieme, al termine della quale, all’alba, lei tornerà negli abissi mentre lui si ritrasformerà in pietra, per 100 anni ancora.

A ‘cullare’ il testo scritto dai fratelli Gazzè, Max e Francesco, in un moto ondoso che richiama lo sciabordio del mare, una musica sinfonica tra l’arpa classica suonata dalla giovane musicista Cecilia Lasagno, e strumenti come violini, viole, fagotto, celli, corno francese, trombe e tromboni.

USCITA E PRE-ORDER – “Alchemaya” il 9 febbraio oltre che nella versione doppio CD, sarà disponibile anche in triplo LP con card autografata (esclusiva Amazon) e in digitale.
IL LIVE – In linea con tutto il progetto, “Alchemaya” in estate sarà anche un grande live sinfonico nelle più affascinanti location all’aperto d’Italia. Sono stati infatti scelti i grandi e suggestivi spazi storici della penisola, tra questi le Terme di Caracalla di Roma, lo Sferisterio di Macerata, il Teatro Antico di Taormina, chiudendo con un eccezionale evento a cui si sta lavorando all’Arena di Verona.

TRACKLIST
DISCO 1

1 – L’ ORIGINE DEL MONDO
2 – ENUMA ELISH
3 – IL DILUVIO DI TUTTI
4 – VUOTA DENTRO
5 – L’ANELLO MANCANTE
6 – ETEREO
7 – LA TAVOLA DI SMERALDO
8 – VISIONI AD HARRAN
9 – BASSA FREQUENZA
10 – ALCHIMIA
11 – IL PROGETTO DELL’ANIMA

DISCO 2

1 – LA LEGGENDA DI CRISTALDA E PIZZOMUNNO
2 – IL TIMIDO UBRIACO
3 – IL SOLITO SESSO
4 – NULLA
5 – CARA VALENTINA
6 – EDERA
7 – TI SEMBRA NORMALE
8 – ATTO DI FORZA
9 – SE SOLTANTO
10 – LA VITA COM’È
11 – MENTRE DORMI
12 – UN BRIVIDO A NOTTE
13 – SOTTO CASA
14 – L’ULTIMO CIELO
15 – UNA MUSICA PUÒ FARE
16 – VERSO UN ALTRO IMMENSO CIELO

Newsletter

Guarda anche..

max-gazze

Max Gazzè: online il videoclip ufficiale de “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”

Anticipato dal lyric video, esce oggi, 1 marzo, il videoclip ufficiale de “La leggenda di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi