Home | Musica | Childish Gambino: il nuovo video “This Is America” toglie il fiato

Childish Gambino: il nuovo video “This Is America” toglie il fiato

Il multi-talentuoso Childish Gambino, attore, produttore, rapper, vincitore di Grammy, Golden Globe e Emmy Awards, ha pubblicato una nuova potentissima traccia per Wolf + Rothstein partners con RCA Records accompagnata da un video dal forte impatto politico diretto da Hiro Murai: “This Is America”.

Il video oggi ha già più di 16 milioni di views su Vevo/YouTube ed è al #2 delle tendenze di YouTube Italia.

L’atmosfera allegra e spensierata iniziale, con la voce di Donald Glover (questo il suo vero nome) che balla a torso nudo e un coro in sottofondo, viene subito bruscamente interrotta da lui stesso che spara contro una persona di colore con il volto incappucciato.

“This is America. Don’t catch you slippin’ up”, rappa lui, “Questa è l’America non farti beccare mentre dormi”, rivolgendosi evidentemente in particolar modo alla comunità black.

E il video continua con tutta una serie di contrasti stridenti: giovani neri che ballano felici e immagini di poliziotti che inseguono e sparano ad altri, il coro gospel che batte le mani e Donald Glover che gli spara con il mitra. Il video è un invito a una presa di coscienza della condizione dei neri d’America ancora ai nostri giorni e ha già raccolto tutta una serie di reazioni sui social dove “This Is America” è già stato ribattezzato su Twitter “il nuovo inno degli Stati Uniti” o anche “il pezzo che avrebbe dovuto scrivere Kanye West nel 2018 ma non ha mai scritto”.

Già settimana scorsa, Donald Glover (questo il suo vero nome) ha pubblicato le nuove date del tour americano insieme a Vince Staples, dopo quelle precedentemente annunciate insieme ai Rae Sremmurd.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi