Home | IN News | Fondi. Un Parco che unisce… diversi punti di vista! Il rispetto dell’ambiente passa attraverso tanti linguaggi

Fondi. Un Parco che unisce… diversi punti di vista! Il rispetto dell’ambiente passa attraverso tanti linguaggi

Il 17 maggio 2018 sulle sponde del Lago di Canterno si è svolta la giornata conclusiva dei progetti di Educazione ambientale che hanno coinvolto le classi della Scuola Primaria di Fumone, appartenente all’Istituto Comprensivo di Ferentino, diretto dalla Prof.ssa Maria Teresa Valeri.
Gli 80 ragazzi della scuola primaria di Fumone, Comune della Riserva Naturale “Lago di Canterno” gestita dal Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, insieme alle insegnanti e ai Guardiaparco, hanno lavorato durante l’anno per conoscere l’area protetta che tutela il loro territorio e hanno riflettuto sull’importanza delle risorse naturali, in particolare dell’acqua, attraverso attività ludiche ed esperimenti.

A conclusione del progetto la classe terza ha voluto ricordare a tutti i ragazzi l’importanza di un corretto utilizzo della risorsa più preziosa, l’acqua. Con una canzone in italiano e nel linguaggio LIS (Lingua italiana dei Segni) hanno voluto sottolineare il contributo che ciascuno di noi, già da bambino, può dare per un uso sostenibile delle risorse naturali (guarda il video).
“Siate orgogliosi del vostro territorio e aiutateci fin da ora a tutelarlo e a valorizzarlo” questa l’esortazione che il Presidente dell’Ente Parco Bruno Marucci e il Direttore Luciano Manfredi, intervenuti all’evento, hanno rivolto ai ragazzi della scuola di Fumone.

Lunedì 21 maggio 2018 a Vallecorsa, inoltre, si è svolta la festa conclusiva del progetto “Un Parco, diversi punti di vista” organizzato dall’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, elaborato e sviluppato dai Guardiaparco nell’ambito delle attività di educazione ambientale e al territorio rivolte alle scuole.

Momenti di emozione e di festa per i 74 alunni delle quattro attuali classi quinte dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Monte San Biagio (LT) e della sede di Vallecorsa dell’Istituto Comprensivo di Castro dei Volsci (FR), che per due anni hanno lavorato per conoscere e valorizzare il loro territorio e realizzare percorsi guidati, uno naturalistico e uno storico, lungo i quali sperimentarsi come Guide ambientali.

Il 21 maggio gli alunni di Monte San Biagio hanno ricambiato la visita di gemellaggio del 16 Aprile scorso e sono stati accolti dai coetanei di Vallecorsa nell’edificio scolastico “Santa Maria De Mattias” per i saluti dell’Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco Michele Antoniani e della Dirigente scolastica Antonia Carlini, che hanno rivolto ai ragazzi, guidati dalle insegnanti e dagli operatori del Parco, parole di apprezzamento per il lavoro svolto e li hanno esortati a lavorare per conoscere ed amare il loro paese, in modo da poter crescere come cittadini attivi nella tutela della natura e del proprio territorio.
Il Direttore del Parco Ausoni, Luciano Manfredi, consegnando gli attestati di riconoscimento ai partecipanti, ha auspicato che i percorsi di educazione ambientale, di cui anche il Parco si fa promotore ogni anno, diventino un momento formativo importante per la crescita dei ragazzi di ogni età.

Dopo i saluti delle autorità intervenute, come già avvenuto a Monte San Biagio, i ragazzi hanno guidato i coetanei gemellati lungo il centro storico. Un corteo colorato ha sfidato la pioggia e ha movimentato gli antichi vicoli del centro di Vallecorsa, toccando i punti più significativi del paese, accolti anche nella Chiesa di San Martino, San Michele Arcangelo e nella Casa di Santa Maria de Mattias.

Dopo il centro storico i ragazzi si sono spostati in località Pozzi della Prata, dove hanno potuto apprezzare questo sito storico e naturalistico molto particolare. La giornata si è conclusa con un momento di grande festa, con giochi a tema e un pranzo a base di prodotti tradizionali del territorio che, come già accaduto a Monte San Biagio, sono stati preparati con cura e attenzione dalle famiglie dei ragazzi.

Al momento della consegna dell’attestato di riconoscimento di “Piccole Guide di Natura e cultura” i ragazzi si sono scambiati dei doni realizzati da loro stessi per gli amici di penna con i quali hanno condiviso in questi due anni i valori dell’amicizia e del rispetto per l’ambiente, nella cornice del Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi.

L’importanza di trasmettere ai bambini la conoscenza e il rispetto dell’ambiente, li porta a comunicare fra di loro le diverse esperienze, tanto da arricchire il loro bagaglio culturale. Sarà compito del Parco Ausoni proseguire sulla strada intrapresa nell’educazione ambientale delle nuove generazioni.

Newsletter

Guarda anche..

Sbaracco-

Fondi. Grande successo dell’edizione 2018 dello Sbaracco

Grande successo dell’edizione 2018 dello Sbaracco a Fondi. Un vero e proprio boom di presenze, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi