Home | IN News | Intervista a Giuseppe Panico e Roberto Perticaroli de “Il Sentiero Travel” di Latina

Intervista a Giuseppe Panico e Roberto Perticaroli de “Il Sentiero Travel” di Latina

Il Sentiero opera nel settore della valorizzazione territoriale, con particolare riguardo al patrimonio ambientale, storico, culturale ed enogastronomico. Riunisce nel suo organigramma professionalità esperte nei diversi settori del Turismo, del Marketing Territoriale, dell’Educazione Ambientale e della Tutela del Territorio.

Impegnata nel favorire relazioni positive tra le comunità locali e il territorio, il Sentiero crede fortemente nel valore di “fare rete” e per questa ragione collabora attivamente con il mondo della scuola, degli enti locali e delle associazioni, al fine di accrescere nei ragazzi una maggiore consapevolezza verso i principi della sostenibilità, proprio attraverso l’implementazione di attività e progetti educativi mirati.

Ecco l’intervista a Giuseppe Panico e Roberto Perticaroli de “Il Sentiero Travel” di Latina.

Come e quando nasce la cooperativa “Il Sentiero”?
Nasce come cooperativa nel gennaio 2014. L’associazione preesistente nata nel 1999 partecipò ad un bando della Regione Lazio con un progetto di valorizzazione turistico–economica che fu finanziato, al fine di costituire una cooperativa che desse lavoro ai suoi soci.

Operate nel Lazio. Nello specifico, in quale territorio?
Provincia di Latina e dintorni (ad esempio Castelli Romani, provincia di Frosinone, ecc.) con particolare attenzione alla zona pontina e ai Monti Lepini.

Cosa offrite ai turisti?
Ecoturismo con una vasta offerta di percorsi ed esperienze in bicicletta, canoa, trekking e passeggiate. Non mancano le tradizionali visite guidate in tutti i siti d’importanza storico-culturale del territorio.

Dal Parco Nazionale del Circeo e le Isole Pontine, dal Giardino di Ninfa all’Abbazia di Fossanova, siamo riusciti a realizzare un’offerta variegata per diversi tipologie di turisti.

Il fil rouge è il turismo sostenibile, ma vogliamo anche rendere possibile la scoperta di luoghi poco conosciuti e dall’accessibilità limitata, come Villa Domiziano, il Fiume Cavata e il Giardino di Torrecchia Vecchia.

Cosa incuriosisce di più i turisti?
Chiunque mette piede nel nostro territorio si meraviglia di quanto poco sia ancora conosciuto, nonostante la varietà e la bellezza che lo caratterizzano. Gli elementi che più incuriosiscono i visitatori sono la ricca biodiversità e il rapporto instauratosi tra l’uomo e l’ambiente circostante.

Qual è il periodo migliore per visitare il Lazio?
Viviamo in un territorio caratterizzato da un clima mite, che fortunatamente permette di svolgere diverse attività durante tutte le stagioni. Primavera ed estate rimangono i periodi prediletti naturalmente, grazie alla presenza del mare e di numerosi siti naturalistico-culturali da visitare.

In autunno le numerose cantine locali offrono la possibilità di degustare gli ottimi vini prodotti e nel periodo invernale, gli appassionati di bici trovano una ricca offerta di tour che conducono alla scoperta di borghi medievali, della pianura pontina e di altri luoghi di interesse storico-culturale non sempre accessibili.

Avete collaborazioni con enti, scuole e associazioni?
Lavoriamo molto con le Scuole organizzando viaggi didattici in natura e coordinando progetti per l’Alternanza Scuola-Lavoro.

Con gli enti pubblici collaboriamo a stretto contatto su progetti volti a reperire finanziamenti, attraverso bandi regionali ed europei. Tra i nostri partner ci sono anche enti privati (come la Fondazione R.Caetani) e associazioni, assieme ai quali abbiamo sviluppato tutta una serie di offerte e servizi con l’obiettivo comune di promuovere questo territorio.

Perché nasce il progetto Rete di Imprese “Parco Culturale Terra Latina”?
Il progetto nasce con l’intento di convogliare l’interesse di vari stakeholders locali verso un comune obiettivo: valorizzazione del territorio della Provincia di Latina.

Imprenditori, cooperative e associazioni si sono riuniti in una Rete per rafforzare le azioni di marketing territoriale, attraverso la condivisione e lo sviluppo del “Parco Culturale T.L.”.

Si è scelto il nome “Terra Latina” poiché questi sono luoghi che hanno visto passare alcune fra le civiltà fondatrici della cultura umana, come i Latini e i Romani e in cui sono sorte le cosiddette Città di Fondazione nel Novecento, di cui Latina è la più grande e nel nome porta secoli di memoria.

In cosa consiste il progetto “Camminare la Campagna” del Parco?
È un progetto di percorsi enogastronomici che prevedono visite guidate, eventi ed incontri a tema, in collaborazione con l’Associazione “Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina” e Slow Food Latina.

Le attività si svolgono nel Parco Nazionale del Circeo e le sue campagne, nelle Aziende Agricole e di trasformazione alimentare e nel territorio dei quattro comuni circostanti.

L’obiettivo è quello di creare un circolo virtuoso di sviluppo sostenibile tra consumatori, aziende agricole, di trasformazione, ristoranti, strutture ricettive e imprese.

Il progetto realizzato che più di tutti ha riscosso successo?
L’Eco-tour nelle Terre dei Caetani che offre a chi vuole visitare il Giardino di Ninfa la possibilità di raggiungerlo dalla stazione ferroviaria di Latina (e da quest’anno anche da quella di Cisterna di Lt) in navetta oppure in Bicicletta. Il tour prosegue poi a Sermoneta (borgo medievale), all’Abbazia di Valvisciolo e si conclude accompagnando i partecipanti nuovamente alla stazione.

Un’altra proposta che sta riscuotendo un notevole successo è un Tour più “sportivo”: la tappa a Ninfa rimane e da lì si raggiunge il Fiume Cavata in bicicletta, da attraversare in canoa. Anche questo itinerario inizia e finisce alla stazione ferroviaria, per favorire chi arriva da lontano e non vuole spostarsi in automobile (Think Green!).

Grazie per la vostra disponibilità. Lascio a voi l’ultima parola per lanciare un messaggio ai nostri lettori.
Venite nella nostra Terra Latina per scoprire paesaggi inaspettati e vivere suggestioni indimenticabili. Tante esperienze diverse, nello stesso territorio!

Giuseppe Panico e Roberto Perticaroli
T.O. Il Sentiero Travel – Latina (LT)

Newsletter

Guarda anche..

piazza del popolo latina

Latina partecipa al lutto nazionale per il tragico evento di Genova

L’Amministrazione Comunale di Latina si unisce alla giornata di lutto nazionale proclamato per sabato 18 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi