Home | IN News | In Eventi | Sabaudia. Torna il 22 e il 23 giugno il Premio “Pavoncella alla creatività femminile”

Sabaudia. Torna il 22 e il 23 giugno il Premio “Pavoncella alla creatività femminile”

Il 22 e 23 giugno 2018 dalle ore 19.30 presso la Corte comunale di Sabaudia torna il Premio “Pavoncella alla creatività femminile”. La kermesse di quest’anno sarà dedicata a Lea Mattarella, la docente e critica di storia dell’arte, illustre firma di “Repubblica”, stroncata ancor giovane da un male incurabile.

Questa settima edizione sarà articolata in due giornate: la prima avrà come tema “Un viaggio nel cuore della Fiction, sulle ali della Pavoncella”. A far da filo conduttore lo splendido Rai Movie “E’ così lieve il tuo bacio sulla fronte”, dedicato alla figura ed all’impegno contro la mafia, pagato con la vita, del Giudice Rocco Chinnici. L’opera è ispirata al romanzo di Caterina Chinnici, vincitrice quattro anni fa del Premio Pavoncella, nella speciale sezione letteraria. Con l’autrice, presidente onorario del Premio, si confronteranno Eleonora Andreatta, il regista Graziano Diana e gli attori Alessandro Preziosi e Alessio Vassallo.

A condurre la serata Emilia Costantini, firma del Corriere della Sera, nonché tra le fondatrici del “Pavoncella”. Special Guest Cinzia Tedesco, una delle più belle voci del nostro jazz.

La serata del 23 giugno sarà dedicata alla premiazione delle vincitrici di questa settima edizione, suddivise, nei diversi campi del sapere in cui la manifestazione è articolata. Durante la serata sul palco anche le “eccellenze in rosa” dell’imprenditoria, della ricerca scientifica, della solidarietà nel sociale, della creatività artistica, nelle varie sfaccettature. A seguire i due speciali riconoscimenti alla Donna dell’Anno ed alla Donna dello Stato e per lo Stato. Ospite della serata sarà il compositore e direttore d’orchestra Gabriele Ciampi.

Come è nato il Premio Pavoncella? – L’idea è venuta a una donna, Francesca d’Oriano, presidente dell’Associazione AltreOltre no-profit. Una donna che ha coinvolto altre donne. Giornaliste, scrittrici, imprenditrici, docenti universitarie, manager. L’idea è nata in una giornata d’inverno del 2011. Una di quelle domeniche di gennaio in cui il mare è particolarmente orgoglioso di far sentire la propria presenza.

Nacque così questo riconoscimento che vuole essere un omaggio alla donna, al suo impegno sempre più efficace nel mondo dell’impresa, della ricerca scientifica, dell’arte e della cultura, non tralasciando, anzi esaltando, i risvolti sociali del suo lavoro. L’Evento prevede inoltre la partecipazione di scrittrici che verranno premiate nelle sezioni dedicate alla narrativa, alla saggistica ed all’opera prima.

Da quel giorno di gennaio, ispirate dalla stessa forza del mare che bagna le coste pontine, dopo un “numero zero” si sono susseguite quattro edizioni del premio, arricchite da personalità di fama internazionale . Particolare attenzione è posta al sociale e al prezioso apporto che le donne possono dare alla nostra società, il Premio Pavoncella in questo caso è intervenuto direttamente con donazioni economiche. Da alcuni anni particolare attenzione viene data alla Ricerca scientifica, nei settori della biotecnologia, della alimentazione, della genetica, dei trapianti e della telemedicina, fornendo crescenti e validi incentivi, sotto forma di attestati e borse di studio a giovani e brillanti laureande o specializzande che si siano distinte per serietà di impegno e risulti conseguiti. A tale proposito è essenziale il ruolo svolto, nell’ambito del Premio Pavoncella, dal Comitato scientifico presieduto dal professor Michele Guarino.

Perché scegliere la Pavoncella come simbolo? E’ il simbolo del Parco Nazionale del Circeo, dal momento che la creatività femminile che verrà premiata, è attenta alla tutela, lo sviluppo e la promozione del nostro habitat.

In una società dove le donne hanno sempre più ruoli di rilievo e dove ancora, a torto, si discute tra strumentalizzazione e valorizzazione della loro (nostra) presenza, un premio alla creatività femminile vuole essere l’occasione per vedere il mondo proprio con gli occhi delle donne, giudicate per le loro capacità nei vari campi da una giuria di sole donne.

Il Premio “Pavoncella alla creatività femminile”, gode del Patrocinio del Senato della Repubblica, dell’Istituto per il Credito Sportivo, della Regione Lazio, della Provincia di Latina, del Comune di Sabaudia, della ProLoco e del Parco Nazionale del Circeo. È un premio fatto con il cuore, e vuole premiare chi pensa con il cuore e chi sa riconoscere l’unicità del cuore di una donna.

Newsletter

Guarda anche..

Parco Nazionale del Circeo

Progetto Life: il kick off meeting al Parco Nazionale del Circeo

Oggi e domani, venerdì 20 luglio, a Sabaudia (LT) presso la sede dell’Ente Parco Nazionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi