Home | IN News | In Attualità | Ambiente. Aree protette: primo passo nel percorso di riforma

Ambiente. Aree protette: primo passo nel percorso di riforma

Aree protette, è stata approvata dalla Giunta regionale del Lazio una importante delibera di semplificazione amministrativa: è il primo passo nel percorso di riforma delle aree protette, che individua gli enti gestori di aree naturali protette regionali come soggetti affidatari della gestione di Zone Speciali di Conservazione (ZSC).

Ecco in cosa consiste la delibera:

Con l’atto di Giunta, viene assegnata la gestione di 37 delle 163 ZSC (Zone Speciali di Conservazione) totali a enti pubblici come gli enti parco, dipendenti dalla Regione Lazio, che continua a mantenere le funzioni strategiche e di coordinamento.Più del 23% del territorio regionale è, infatti, parte della rete ecologica europea, cosiddetta rete Natura 2000, composta da Zone di Protezione Speciale (ZPS) e da Zone Speciali di Conservazione (ZSC), che erano sinora gestite unicamente dalla Regione Lazio.

Gli enti dovranno:

– attuare le misure di conservazione delle ZSC (Zone Speciali di Conservazione);

– gestire gli interventi per la conservazione all’interno delle ZSC (Zone Speciali di Conservazione);

– elaborare proposte di modifica delle misure di conservazione;

– adottare specifici provvedimenti e direttive per la migliore attuazione delle misure di conservazione deliberate dalla Giunta regionale;

– svolgere attività di vigilanza e attività di monitoraggio;

– adottare gli atti per la sottoscrizione delle misure di conservazione amministrative e contrattuali e le misure sito-specifiche per rendere il prelievo nell’ambiente naturale degli esemplari delle specie di fauna e flora selvatiche, nonché il loro sfruttamento, compatibile con il mantenimento delle suddette specie in uno stato di conservazione soddisfacente.

Più omogeneità e maggiore armonizzazione nella cura del territorio dell’area naturale protetta: questi i principali effetti del provvedimento, senza tralasciare il grande valore aggiunto nel coinvolgere enti di prossimità, dotati dell’effettiva conoscenza del territorio, garantendo comunque il coordinamento dell’azione, attraverso il controllo della Regione Lazio e della sua struttura amministrativa.

Newsletter

Guarda anche..

punto-di-primo-intervento

Punto di Primo Intervento a Sabaudia

Il sindaco Giada Gervasi ieri (16 luglio) ha partecipato all’adunanza della commissione Sanità della Regione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi