Home | IN News | Marchiella lancia l’allarme: “Topi, erba alta e altre emergenze: sono queste le accoglienti scuole di Latina?”

Marchiella lancia l’allarme: “Topi, erba alta e altre emergenze: sono queste le accoglienti scuole di Latina?”

Gli interventi di manutenzione sulle scuole di Latina, annunciati in pompa magna dal Comune prima della ripresa delle lezioni, nascondevano lacune e mancanze che stanno affiorando in modo allarmante, giorno dopo giorno. Ne è convinto il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Andrea Marchiella, mobilitatosi per rispondere alle richieste di aiuto pervenute da dirigenti scolastici, insegnanti e famiglie. L’allarme immediato riguarda l’erba alta lasciata attorno a numerosi plessi del capoluogo e delle periferie. Le emergenze, però, non sono limitate ai soli giardini.

“Dalla scorsa settimana mi sono attivato presso gli uffici competenti per sollecitare interventi relativi allo sfalcio dell’erba nei giardini di numerose scuole. Parlo di plessi situati nei quartieri e nei borghi, ma anche in pieno centro. Da più parti è stata notata la presenza di topi e rettili, un serio pericolo per la sicurezza e la salute dei bambini. Mi chiedo per quale motivo non siano partite dall’Amministrazione delle precise disposizioni su operazioni di manutenzione così elementari e allo stesso tempo basilari. E’il solito problema di coloro che stanno governando la nostra città: annunciano ai quattro venti un’imminente programmazione pluriennale ma nel frattempo perdono di vista delle priorità assolute per la tranquillità delle famiglie. Ho raccolto le lamentele di genitori ai quali evidentemente non bastano le preoccupazioni per arrivare a fine mese: devono anche temere per i loro figli, esposti quotidianamente al pericolo del morso di un ratto o di un serpente! Si provvedesse immediatamente a rimuovere la vegetazione selvaggia che accerchia quelle scuole, si fornisca subito agli uffici competenti un preciso indirizzo politico, rinunciando alle solite scelte estemporanee dettate dall’improvvisazione!”.

L’appello di Marchiella è rivolto principalmente all’assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti e all’assessore ai Lavori Pubblici Emilio Ranieri: “Con le loro slide, prima della ripresa delle lezioni, si sono vantati di aver consegnato alla città delle scuole accoglienti e sicure. Dopo mesi di spasmodica attesa hanno aggiustato dei bagni e sistemato dei tetti, ma sono sicuri che con le prime piogge non sorgeranno nuovi, o vecchi, problemi di infiltrazioni e cedimenti? In tempi non sospetti ho invocato un attento monitoraggio sui plessi di Latina, temo però che i loro sopralluoghi non siano bastati a rilevare tutte le carenze negli edifici. Queste ultime mi vengono segnalate già da giorni, altre ne affioreranno. Il recente passato evidentemente non è servito da lezione: si programmino degli interventi concretamente, non solo a parole! I cittadini preferiscono i fatti alle slide ad effetto!”.

Newsletter

Guarda anche..

Visita-tattile-al-Cambellotti-

Visita tattile al Cambellotti e in Pinacoteca: un modo diverso di affrontare l’arte

La “Settimana dell’Accessibilità”, organizzata dal Coordinamento Via Libera, ha avuto l’esperienza artistica e la cultura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi