Home | Musica | Rolling Stones: compie 50 anni “Sympathy for the Devil”

Rolling Stones: compie 50 anni “Sympathy for the Devil”

Sympathy for the Devil, la hit più macabra dei Rolling Stones, compie 50 anni e la stampa britannica le rende omaggio, ricordandone l’aura negativa e gli eventi lugubri che negli anni le sono stati attribuiti, inclusi un omicidio ed un incendio.
Secondo il Daily Mail, Mick Jagger era stato ispirato a scrivere il mefistofelico brano dalla sua compagna di allora, Marianne Faithfull, che l’aveva convinto a leggere il romanzo di Mikhail Bulgakov ‘Il Maestro e Margherita’ nel quale il protagonista è il diavolo. L’incisione del singolo fu immortalata dalla cinepresa del regista francese Jean-Luc Godard, che rubò il titolo Sympathy for the Devil per un documentario sui venti rivoluzionari del 68. Tuttavia durante le riprese, nello studio discografico divampò un incendio che distrusse tutto tranne le registrazioni della canzone. Quando la band suonava il pezzo in concerti dal vivo, scoppiavano spesso tafferugli ed una volta, al Festival di Altamont in California, vi fu persino un omicidio.

Guarda anche..

Mick Jagger e Carly Simon

Rolling Stones. Emerso duetto tra Mick Jagger e Carly Simon

Si dovrebbe intitolare ‘Fragile’, o almeno così sostengono i fan dei Rolling Stones sul web. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi