Home | SABAUDIA | La Storia | I Borghi

I Borghi

Borgo San Donato

foto_tempIl “villaggio San Donato” è previsto fin dal progetto generale per la bonifica dell’Agro Pontino redatto dall’ing, Pancini e presentato il 29 aprile 1929 n. Esso avrebbe dovuto avere dapprima una funzione di base per i lavori di bonifica, mentre solo in un secondo tempo avrebbe assunto quello di centro rurale di servizio. Il progetto definitivo di Borgo San Donato, situato vicino all’alto corso del Rio Martino a Nord di Sabaudia, viene presentato al Ministero dell’Agricoltura e Foreste il 1 agosto 1933 e da questo approvato con decreto n.5379 del 20 luglio 1934. L’impresa PERALE & JOGNA ebbe l’affidamento dell’appalto nel settembre dello stesso anno per la direzione dei lavori dell’ing. Aldo Zanetti. L’importo totale della spesa fu di Lire 1,936.337,98. Assai complicata la vicenda della proprietà del terreno sul quale sorge il Borgo; rivendicata dall’Università Agraria Aldo Manuzio di Bassiano, disciolta nel 1931, dalla Società Bonifiche Pontine, dal Comune di Terracina e dal Comune di Sabaudia, la vertenza prosegui anche nel dopoguerra e a tutt’ oggi non è completamente risolta. Le terre appoderate furono date in affitto ai cittadini del Comune di Bassiano e le assegnazioni furono sancite con R.D. del 29 aprile 1937. L’inaugurazione è del dicembre 1935. (Foto: Chiesa di S.Donato)

Borgo Vodice

bvodice_chiesaIl progetto di Borgo Vodice è invece datato 15 giugno 1934. Esso è situato a Sud-Ovest di Sabaudia all’incrocio della Strada Mediana con la Migliara 54. Il piano regolatore prevede questa volta una piccola piazza al cui centro sorge la Chiesa mentre ai lati sono disposti i fabbricati per gli alloggi del personale dell’Azienda con le relative famiglie, oltre che un edificio per gli impiegati scapoli. La Chiesa, nel primo progetto, figura secondo un impianto longitudinale, ma fu poi realizzata secondo un progetto a pianta circolare già proposto per Borgo Faiti (Littoria); le RR. Poste, la Scuola, il campo sportivo, la dispensa, l’infermeria completano il piccolo centro. Il costo previsto è di Lire 1.600.000. (nella foto la chiesa del borgo)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi