Cinema e audiovisivo: la Regione Lazio sostiene 80 progetti di rassegne e festival

Continua l’impegno della Regione per la promozione e la valorizzazione del patrimonio audiovisivo. La Regione mette a disposizione oltre 789mila euro per sostenere una serie di interventi su tutto il territorio del Lazio.
80 progetti di rassegne e festival cinematografici e dell’audiovisivo co-finanziati dalla Regione per il 2017, con particolare attenzione ai linguaggi innovativi, alla sperimentazione e alle aree tematiche di attualità. Una vera e propria mappa del territorio del Lazio, che restituisce una visione d’insieme che coinvolge sale cinematografiche indipendenti, circuiti di associazioni, scuole, biblioteche, case circondariali, archivi di storia del cinema. Anche quest’anno i vari progetti includono laboratori, workshop, seminari, incontri e mostre.

Nella graduatoria sono presenti realtà consolidate e realtà più nuove: come Immagini dal sud del mondo di Viterbo, l’Arcipelago festival internazionale di cortometraggi e nuove immagini, il Tuscia film Fest, il Fantafestival, il RIFF Roma indipendent film festival, il Pitigliani Kolno’a Festival, il Santa Marinella film fest dedicato al cinema italiano esordiente, il Fondi film festival dell’associazione Giuseppe De Santis, e più recenti rassegne come Cubo Cinema Festival di Ronciglione, il Cinedeaf festival internazionale dei Cinema sordo, Female Touch le donne pensano il cinema, Reaction Roma, il Festival del Cinema a Rebibbia, Il Festival internazionale del cortometraggio di Cisterna.

Vai qui per consultare la graduatoria.

“Questo è un bando che sostiene la cultura che si sviluppa nel nostro territorio – parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: ci crediamo e, nonostante il periodo difficile, continueremo a finanziarlo anche in futuro. In questo modo daremo certezza alle tante associazioni culturali che promuovono e diffondono il patrimonio audiovisivo in tutto il Lazio”- ha detto ancora Zingaretti.

“Siamo contenti di finanziare altri 80 progetti tra rassegne e festival sparsi in tutto il territorio del Lazio –lo ha detto Lidia Ravera, assessore alla Cultura e politiche giovanili, che ha aggiunto: un intervento di ordinaria amministrazione ma ha la sua forza nella certezza del bando annuale, nella continuità del sostegno, e quest’anno anche nella celerità della comunicazione della graduatoria. Una possibilità su cui tutti possono contare e che consente alle associazioni di programmare impegni e manifestazioni”.

Newsletter

[wysija_form id=”1″]

Guarda anche...

sottosocial

“Un mondo sottosocial”, il secondo film del duo comico I Soldi Spicci

Debutterà in anteprima in oltre 200 sale italiane, esattamente in 234, i prossimi 22, 23 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.