Scuola: l’Italia è terza in Europa per lingue studiate alle medie

L’Italia è terza in Europa per numero di studenti delle medie che imparano più lingue straniere. E’ quanto emerge dai dati Eurostat. Primo è il Lussemburgo, dove la scolarizzazione avviene per tutti obbligatoriamente sia in francese che in tedesco e quindi registra il 100% di allievi che studiano due lingue straniere. Seconda la Finlandia (98,4%), dove dopo l’inglese lo svedese è obbligatorio come seconda lingua nazionale. Terza appunto l’Italia, con 95,8%, in cui le due lingue più studiate sono l’inglese (98,1%) e il francese (65,4%). A seguire, l’Estonia (95,8%, con inglese e russo) e Romania (95,2%, con inglese e francese).

L’italiano è poi la sesta lingua straniera più studiata nelle scuole secondarie inferiori dell’Ue, con l’1,1%. A farla da padrone è senza sorprese l’inglese, con il 97,3%, seguito a distanza da francese (33,8%), tedesco (23,1%), spagnolo (13,6%), russo (2,7%) e, infine, italiano (1,1%). L’idioma di Dante risulta essere la seconda lingua straniera più studiata a Malta (57,2%).

Newsletter

Guarda anche...

comune latina

Latina. Cedole librarie, pubblicato l’elenco delle rivendite accreditate

L’Assessore Proietti: «Sarà possibile ritirare i libri di testo della scuola primaria per il prossimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.