Home | IN News | In Eventi | AEDE Incontro Ue a Sabaudia

AEDE Incontro Ue a Sabaudia

Di particolare significato politico e di apertura sotto il profilo dei contenuti europei è risultato il recente vertice dei Capi di Stato e di Governo dell’Unione Europea, che si è svolto il 25 marzo a Roma con l’obiettivo di ricordare i 60 anni della firma dei Trattati di Roma.

Il Presidente Nazionale Association Europeenne Des Enseignants Silvano Marseglia, paragonando quanto successo alla stregua di una nuova fase positiva per l’Europa Unita, ha così commentato l’evento: “ Si spera molto che questo Vertice possa rappresentare l’inizio. L’Unione Europea è un progetto le cui radici affondano in una tradizione opposta al Nazionalismo. Un progetto che si impegna a salvaguardare i diritti dell’uomo, la democrazia politica, la libertà economica, la sicurezza sociale. Un progetto che guarda con attenzione alla pace. Questo progetto ha permesso all’Europa, uscita rovinata dalla II Guerra Mondiale, di raggiungere, in 60 anni, un livello di benessere impensabile se fossimo restati alle divisioni nazionali. I vantaggi economici e sociali dell’integrazione europea sono stati incalcolabili negli anni: Opportunità di accesso ai mercati europei, esplosione del turismo, miglioramento degli standard qualitativi dei prodotti e della salute, mobilità per studio e per lavoro, lungo periodo di pace. Nonostante tutto oggi l’Europa è in crisi. Negli ultimi 15 anni gli umori delle opinioni pubbliche europee sono progressivamente cambiati. L’Unione appare un’Europa senza futuro certo ed, al tempo stesso, aggredita da una drammatica crisi politica e culturale, frutto dell’incapacità di elaborare un progetto di sviluppo e di civiltà per il futuro del nostro continente. Un’Europa aggredita da una profonda crisi di valori. l’Unione è diventata, anche, il capro espiatorio al quale addossare la responsabilità dei problemi nazionali non risolti, dei contrapposti egoismi, dei crescenti disaccordi. Sappiamo bene che la costruzione europea non è mai stata un lungo fiume tranquillo ma giammai ha conosciuto una crisi così profonda da mettere in discussione le sue stesse fondamenta, i suoi valori esistenziali… Questa ricorrenza sembra molto favorevole per un vero rilancio dell’Europa Unita, per un vero cambiamento di rotta dell’Europa”.

In particolare, il mondo della scuola ha vissuto con attenzione questa giornata di grande importanza per il ruolo educativo che investe il processo di formazione ai diversi livelli con concrete ricadute sulla crescita dei giovani.
E’ il caso di parlare di una ventata europea che si sta avvertendo specie nelle nuove generazioni, a ragione di una serie di progetti e programmi che si stanno realizzando nei diversi ambiti con risultati innovativi ed adeguati.

A Sabaudia, l’Associazione Europea degli Insegnanti ha promosso, lunedì 27 marzo, alle ore 17.30, presso la sede del II grado in Via del Parco Nazionale, l’Assemblea costitutiva della sezione AEDE.

All’incontro con i docenti, interverranno, la Prof. Miriana Zannella, Dirigente Scolastica della Scuola “G.Cesare” di Sabaudia, il Dr. Mario Leone, Segretario Regionale Movimento Federalista Europeo, che relazionerà su “Riflessioni intorno alla ricorrenza dei 60 anni dei Trattati di Roma e sul futuro dell’Unione Europea”.

Newsletter

Guarda anche..

pompei-e-santorini

Mostra: Pompei e Santorini. L’eternità in un giorno

Le Scuderie del Quirinale, dall’11 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020, racconteranno, con la mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi