Roaming: Toia(Pd), abolizione è un successo di chi crede nell’Ue

Da domani mattina aboliamo il roaming così Beppe Grillo, Matteo Salvini, Marine Le Pen e Nigel Farage potranno telefonarsi per discutere dell’abolizione dell’Unione europea senza pagare costi aggiuntivi.
Che è successo? Le tariffe si sono estinte naturalmente come i dischi in vinile e i telefoni con la tastiera a ruota? Nient’affatto, le tariffe roaming sono state abolite dopo anni di dure battaglie di chi, come noi eurodeputati Pd, crede nel valore dell’Unione europea e del mercato unico. Nel 2014 la presidenza italiana del Consiglio Ue ha dato un contributo fondamentale ad abbattere le ultime resistenze e personalmente, in quanto capodelegazione degli eurodeputati Pd e relatrice per il Gruppo S&D su roaming, ho partecipato all’ultimo negoziato che all’alba del 30 giugno 2015, dopo 12 ore di discussione, ha portato all’accordo politico tra Europarlamento, Consiglio e Commissione. Accordo che poi abbiamo difeso nella sua applicazione fino ad oggi e che dovremo continuare a difendere nei prossimi anni.

Newsletter

Guarda anche...

roaming

Chiamate internazionali meno care per i consumatori europei

Mentre i prezzi delle chiamate telefoniche sono diminuiti costantemente negli ultimi anni e l’UE ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.