Roberto-Cecere

La Cisl di Latina con i giovani. Un concerto in rosa per dire BASTA alla violenza sulle donne

La Cisl di Latina, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2017, presenta: “Un concerto in rosa per dire BASTA alla violenza!”, con l’esibizione del gruppo Highway to Her, prima tribute band italiana degli AC/DC tutta al femminile. Il gruppo, nato dalla passione di cinque ragazze per la straordinaria energia dei brani degli AC/DC, vuole riproporre quel repertorio aggiungendo un tocco di femminilità che rende particolarmente incisiva l’esibizione.

Il loro show ripercorre le tappe più importanti della carriera della mitica band australiana incentrandosi, in particolare, sull’album Back in Black, il secondo disco più venduto al mondo con oltre 50 milioni di copie.
L’evento si svolgerà sabato 25 novembre alle ore 22 presso Forchetta & Pennello (ex Stoà), in via C. Battisti, 21, zona Pub. Ingresso gratuito – per prenotazioni tel. 0773 480000 (fino ad esaurimento posti).

La Cisl di Latina ha voluto ricordare in questo modo la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2017, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha indicato il 25 novembre come data della ricorrenza invitando i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema proprio in quel giorno.

Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo , il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre 30 anni. Il 25 novembre 1960, infatti, le sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono sequestrate da agenti del Servizio di informazione militare, e successivamente uccise a bastonate dopo essere state torturate.

La Cisl di Latina non è nuova ad iniziative di questo tipo perchè, specie negli ultimi anni, ha incrementato il proprio appoggio a chi combatte ogni giorno in questo campo, non ultima la collaborazione con il Centro Donna Lilith a sostegno della Casa Rifugio Emily.

Commenta Roberto Cecere Segretario della Cisl di Latina. ” Abbiamo voluto questa iniziativa proprio in zona pub, nel cuore della movida dei ragazzi in città, perchè dobbiamo partire proprio dai più giovani per parlare loro e con loro di rispetto verso l’altro, di inclusione, per dire no alla violenza di genere, ma anche no alla violenza nel suo complesso. Come ha recentemente ricordato la nostra segretaria generale Anna Maria Furlan la missione di un sindacato è anche questa, e passa attraverso il cercare di ottenere migliori condizioni per le donne lavoratrici, il sostegno alla maternità ed al lavoro di cura, ai centri di ascolto, agli asili nido, all’assistenza sanitaria integrativa, perché spesso la violenza si annida anche nelle frustrazioni dei luoghi di lavoro, nel divario salariale tra uomini e donne. E’ una battaglia sindacale e culturale che la Cisl vuole portare avanti, unendo uomini e donne per una giusta causa e partendo proprio dai giovani.”

E sabato sera la parola passerà alla musica, all’esibizione della front woman e voce Kate, alle chitarre di Alessia “Ninã” e Flavia, al basso di Anais e al drums di Misa, in una parola alle Highway to Her.

Newsletter

Guarda anche...

roma latina

CISL. Draghi sblocca 57 “progetti strategici”, ma non vi è traccia della Roma-Latina

Strade, porti, ponti e ferrovie: Draghi sblocca 57 “progetti strategici”, ma non vi è traccia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.