Ue apre indagine su Ikea in Olanda: ha evaso le tasse


La Commissione Ue ha aperto una indagine approfondita sul trattamento fiscale che l’Olanda ha riservato ad Inter Ikea, uno dei due gruppi che operano il business di Ikea. Secondo l’antitrust Ue, grazie a due ‘tax ruling’ (o accordi fiscali ad hoc) concessi dall’Olanda nel 2006 e nel 2011, Ikea ha pagato meno tasse del dovuto ed ha avuto così un vantaggio illegale su altre aziende.

“Tutte le aziende, grandi o piccole, multinazionali o no, devono pagare la giusta quantità di tasse. Gli Stati membri non possono consentire ad imprese selezionate di pagarne meno permettendo loro di spostare i profitti artificialmente altrove”, ha detto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, promettendo un’indagine “attenta” sul trattamento che l’Olanda ha riservato ad Inter Ikea.

Newsletter

[wysija_form id=”1″]

Guarda anche...

europa

Prestiti al consumo: perché è necessario aggiornare le regole Ue

I deputati sostengono l’aggiornamento delle norme europee sul credito al consumo per proteggere i consumatori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.