Home | IN News | Enrico Forte: “Lotta al caporalato, Latina sta reagendo”

Enrico Forte: “Lotta al caporalato, Latina sta reagendo”

«La vasta operazione contro il caporolato a Latina, culminata con 6 arresti e cinquanta indagati, dimostra che il territorio pontino sta reagendo alla piaga dello sfruttamento in agricoltura, fenomeno reso ancor più grave dalla consapevolezza dimostrata dai personaggi coinvolti di operare fuori dalla legalità e dai diritti più elementari. Senza dimenticare che si certifica un fenomeno più volte denunciato ma mai emerso con questa gravità: migranti sfruttati che, a causa di imprenditori senza scrupoli e di controllori che non hanno fatto il proprio dovere, hanno sostituto nei campi i braccianti già sottopagati poichè ‘impiegabili’ in condizioni ancor più disumane.

Un ringraziamento va alle forze dell’ordine che hanno operato per ricostruire una vicenda complessa: allo stesso modo ritengo si debba rimarcare come la Regione Lazio, che ha appena siglato un protocollo con le forze sociale e le istituzioni del territorio, stia favorendo il clima di ripristino della legalità nella provincia di Latina, tutelando e incoraggiando chi lavora per mantenere una economia sana e rispettosa dell’uomo»,

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale del PD Enrico Forte.

Newsletter

Guarda anche..

OrchestraRossiniLatina

L’orchestra di fiati “G. Rossini” di Latina XVI rassegna di musica da camera

Si terrà Venerdì 8 febbraio alle ore 20.30 presso l’auditorium “R. Caetani” del Conservatorio di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi