Home | IN News | San Felice Circeo. Consiglio Comunale: approvati tutti i punti all’ordine del giorno

San Felice Circeo. Consiglio Comunale: approvati tutti i punti all’ordine del giorno

Sono stati tutti approvati i punti nel consiglio comunale fissato per ieri sera in prima convocazione. Presenti in aula 8 consiglieri, di cui 7 di maggioranza ed uno di opposizione. Il consiglio ha approvato quasi tutte le delibere all’unanimità dei presenti, tranne la deliberazione di istituzione della imposta di soggiorno e il relativo regolamento di gestione dell’imposta che ha ricevuto sette voti favorevoli ed un astenuto. Nessun dibattito ha impegnato il consiglio comunale che ha licenziato i sette punti in meno di trenta minuti ed ha dato il via ad una serie di deliberazioni che sono propedeutiche al bilancio di previsione anno 2019, il cui termine di approvazione è fissato per legge al prossimo 31 marzo. In particolare, si tratta delle delibere che riguardano il programma per il conferimento degli incarichi di studio, ricerca e consulenza per l’anno 2019, la conferma delle aliquote IMU anno 2019, la determinazione del costo dei diritti di istruttoria dei procedimenti amministrativi e delle attività operative ricadenti sulle attribuzioni funzionali del servizio SUAP per l’anno 2019 e il compenso per il revisore Unico del Comune di San Felice Circeo. Approvate anche delibere del settore urbanistica e del settore lavori pubblici. Per l’urbanistica è stato approvato un piano di lottizzazione della zona omogenea B e sottozona B1/D in località Borgo Montenero la cui domanda era stata già inoltrata nei primi mesi del 2012 e che prevede un piano di sviluppo e completamento di un’area del Borgo che è conforme alle indicazioni del piano regolatore generale del comune di San Felice Circeo. Per i lavori pubblici la delibera approvata prevede soltanto delle rettifiche dei decreti di esproprio relativamente ai lavori per la realizzazione del parco pubblico della villa dei Quattro Venti. Tra gli interventi in aula quello del sindaco Giuseppe Schiboni sulla istituzione della tassa di soggiorno che entrerà in vigore nell’anno 2019 e che ha sottolineato il primo cittadino “sarà in linea con gli altri comuni turistici della costa della provincia di Latina e le cui tariffe saranno deliberate nei prossimi giorni dalla Giunta Comunale”. Infine, sull’ultimo punto ha preso la parola il Vice Sindaco Luigi Di Somma, sottolineando come la delibera relativa al piano di lottizzazione di un’area del borgo “poteva essere approvata molto tempo prima. L’amministrazione Schiboni – ha detto Di Somma – ha dimostrato che le sorti del paese hanno un interesse comune e generale e non possono essere divise tra il centro cittadino e il borgo rurale”.

Newsletter

Guarda anche..

Best-Wine-Circeo

Grande successo per il lunedì di “Best Wine Circeo”

Dopo il ricco weekend di degustazioni, la giornata di lunedì 13 maggio alla recente Rassegna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi