Home | IN News | In Attualità | Attentato al Parco del Circeo. Medici: “Solidarietà ai vertici dell’Ente e alla Forestale, un dovere difendere la legalità”

Attentato al Parco del Circeo. Medici: “Solidarietà ai vertici dell’Ente e alla Forestale, un dovere difendere la legalità”

“Totale solidarietà ai vertici del Parco Nazionale del Circeo e al Comando forestale dei carabinieri che opera per garantire la legalità e il rispetto delle regole nell’intera area”.

Lo dichiara il presidente della Provincia Carlo Medici.

“Il gesto intimidatorio di oggi – commenta Medici – riguarda l’intero territorio pontino e deve vedere tutte le istituzioni compatte e solidali nella difesa della legalità e pronte ad allontanare qualsiasi tentativo di violarle. Siamo al fianco del Parco e dei carabinieri che quotidianamente lavorano per la tutela dell’ambiente e lo saremo ancora di più da oggi nella convinzione che è necessario difendere le regole e tutti coloro che credono nel loro rispetto”.

Newsletter

Guarda anche..

carlo-medici

presidente Carlo Medici alla riunione del Pd al Nazareno: “Abbiamo chiesto che il programma di Governo restituisca alle Province un ruolo centrale”

C’era anche il Presidente della Provincia di Latina Carlo Medici nella delegazione di amministratori locali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi