Home | IN News | Tre Pontini tra i vincitori del “Book for Peace 2019”

Tre Pontini tra i vincitori del “Book for Peace 2019”

Si è tenutA a Roma presso la Sala Tirreno della Regione Lazio, sabato 14 settembre 2019 la cerimonia delle Premiazioni della III Edizione del Books for Peace 2019 organizzata dalla FUNVIC-Europa fondazione universitaria brasiliana impegnatissima a livello mondiale in campo sociale e culturale, componente del board mondiale di tutti i club unesco nel mondo, dall’ANASPOL-Polizie Locali, dall’Unione Nazionale Veterani Sport-Coni Sez. Liguori in collaborazione con altre associazioni nazionali ed internazionali.

Tra i premiati, per l’impegno sociale, l’apriliana Prof.ssa Maria Pia Cirolla, per l’attività di aiuto ed assistenza che offre alle vittime del bullismo quale Presidente dell’ associazione «Noi Diciamo No ONLUS»

Particolarmente significativo e toccante inoltre il momento della premiazione alla memoria dell’alpinista di Sezze, Daniele Nardi, per le attività svolte proprio in favore della Pace nel mondo con l’Alta Bandiera dei diritti umani, a ritirare il Premio la moglie, Daniela Morazzano.

Anche un’altra apriliana è risultata aver vinto il Books for Peace, ma nella sezione del concorso letterario, la poetessa Veruska Vertuani con il suo libro ‘Il Tempo degli Amuleti’.

“Il Premio ‘Books for Peace’ è un ringraziamento ed un riconoscimento a tutti coloro che promuovono la Cultura, la Pace, la Solidarietà, il Dialogo Interreligioso, i Diritti Umani, la tutela dell’Ambiente, contro i pregiudizi culturali quali la Violenza di Genere, il Razzismo, il Bullismo. Nell’occasione sono state premiate personalità del mondo sociale che si sono distinte in questi campi ed i vincitori del Concorso letterario.” hanno dichiarato Alessandro Marchetti, Presidente ANASPOL e Antonio Imeneo, direttore della FUNVIC Europa, coordinatori del Premio Books for Peace 2019.

“Il premio è un incentivo ad andare avanti e impegnarsi con più entusiasmo. Il bullismo è una piega che necessita un impegno costante e appassionato e studio continuo per raggiungere gli obiettivi . I ragazzi hanno bisogno di avere accanto adulti responsabili e non “adultescenti” che soprattutto siano capaci di far uscire da loro il meglio” ha concluso la Prof.ssa Maria Pia Cirolla, che ha ricevuto il premio dalle mani della Drssa Adriana Battaglia, consigliera MIUR per il bullismo e il cyber bullismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi