Home | IN News | Tutela prodotti agroalimentari italiani, Procaccini: “Estendere l’accordo con la cina ad altre eccellenze. Ma l’Europa faccia sentire la sua voce sulle violazioni dei diritti umani in Cina”

Tutela prodotti agroalimentari italiani, Procaccini: “Estendere l’accordo con la cina ad altre eccellenze. Ma l’Europa faccia sentire la sua voce sulle violazioni dei diritti umani in Cina”

“L’accordo in fase di definizione con la Cina per proteggere
dalle contraffazioni alcuni prodotti dell’agroalimentare italiano, deve rappresentare solo
un punto di partenza per la salvaguardia di un patrimonio economico e culturale
fondamentale per la nostra nazione e per l’Europa intera. Tra questi prodotti figurano in
elenco 26 alimenti italiani: formaggi (dal parmigiano al pecorino, dal gorgonzola alla
mozzarella di bufala); salumi (prosciutto di Parma, San Daniele, ecc.), e alcuni tra i
migliori vini nostrani (dal Chianti al Barolo, dal Barbaresco al Montepulciano. Non basta –
dichiara l’europarlamentare di Fratelli d’Italia Nicola Procaccini, membro della
Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, in merito alla missione in corso da
parte del Commissario Ue all’Agricoltura, Phil Hogan in Cina – Chiederò al Commissario
UE di estendere tale accordo ad altri prodotti italiani dell’agroalimentare, la cui qualità ed
eccellenza è riconosciuta e certificata”.
Ma Procaccini incalza Hogan anche sulla tutela dei diritti umani in Cina:
“Va bene l’aspetto commerciale, ma la politica estera economica e la politica estera non
possono viaggiare su binari separati. È necessario che l’Europa si faccia sentire e prenda
una posizione netta rispetto alle palesi violazioni dei diritti civili in Cina, come accade in
particolare in Tibet e a Hong Kong, in cui la dissidenza è duramente repressa e le
minoranze religiose non sono tutelate.
Anche il nostro ministro degli Esteri Di Maio si è ben guardato dal formulare una
qualunque dichiarazione di condanna di ciò che sta accadendo in Cina. Questo
atteggiamento così pavido dimostra disumanità sul piano etico e miopia sul piano politico.
Perché è anche grazie alla repressione dei diritti civili che la Cina può invadere il mercato
europeo e globale con prodotti in vendita a prezzi più competitivi di tutti i suoi concorrenti.
Italia e Unione Europea, purtroppo, marciano con lo stesso passo sulla Via della Seta”,
conclude Procaccini

Guarda anche..

Elezioni Umbria: Procaccini: “E’ il fallimento dell’occupazione del potere della sinistra. Premiato il coraggio di Giorgia Meloni e la qualità della classe dirigente Umbria di FDI”

“Anche il risultato elettorale dell’Umbria evidenzia che i cittadini hanno bocciato gli inciuci e le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi