Concessioni demaniali: il Ministro Enrico Costa incontra le categorie


Il Ministro Enrico Costa, nell’incontro di oggi a Rimini organizzato dagli onorevoli Sergio Pizzolante e Tiziano Arlotti, illustrando il testo del Disegno di legge delega al Governo sulla revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreativo, ha posto l’accento sulla salvaguardia del sistema, sul riconoscimento del valore commerciale e sull’adeguato periodo transitorio.

“Giudico assolutamente positivo l’impegno del ministro – afferma Simone Battistoni, vicepresidente nazionale del S.I.B. Sindacato Italiano Balneari/Confcommercio, presente all’incontro, ma ora bisogna al più presto completare l’iter e poi ‘riempire’ la legge di contenuti”.

“Il Ministro se da una parte ha detto che non possiamo aspettarci un periodo transitorio di 30 o 40 anni – continua Battistoni – dall’altra ha ribadito che non si può ‘tirare una riga su tutto quanto ha costruito la nostra categoria’. Positivo il taglio dato da Costa alla logica di tutela non tanto e non solo degli investimenti, quanto del lavoro svolto, delle famiglie e dei loro sforzi negli anni.

Il responsabile per gli Affari Regionali ha anche detto che se l’Europa non ci farà sconti, NOI NON FAREMO SCONTI ALL’EUROPA, nel senso che i criteri scritti nel testo sono tutti, assolutamente, difendibili.

Positivo anche il ruolo della regione Emilia Romagna che con il suo Presidente Stefano Bonaccini e l’Assessore al Turismo Andrea Corsini hanno svolto appieno il proprio ruolo di stimolo. Ora – conclude Battistoni – dobbiamo sperare che il Parlamento sia collaborativo nel rispetto di un crono-programma il più veloce possibile, pena il perdurare di una situazione non più sostenibile per le nostre imprese”.

Newsletter

[wysija_form id=”1″]

Guarda anche...

Antonio Capacchione

Sib. Decisione sconcertante prima ancora che sconvolgente

Capacchione (SIB): “Il Consiglio di Stato si attribuisce ciò che nega agli altri Poteri dello …