SIB. Intervenire subito a tutela dei balneari pertinenziali

E’ necessario che si intervenga con un immediato provvedimento, all’interno del Decreto Semplificazione, che ponga fine all’intollerabile situazione di canoni pertinenziali di titolari di strutture non amovibili, palesemente insostenibili, che, di fatto, stanno portando al definitivo collasso alcune centinaia di aziende balneari.

E’ quanto sostengono in una nota congiunta S.I.B. Confcommercio, Fiba Confesercenti, Oasi Confartigianato e CNA Balneatori

Una soluzione positiva era contenuta negli emendamenti parlamentari che sono stati, inspiegabilmente, ritirati e che prevedevano la sospensiva delle procedure di revoca di quelle aziende che non riescono a far fronte al pagamento di canoni insostenibili, che in alcuni casi hanno raggiunto aumenti elevatissimi.

E’ inevitabile che, senza tale provvedimento, risulterà colpita la parte più debole e indifesa della balneazione attrezzata italiana. L’azione di rappresentanza delle nostre Organizzazioni continuerà finché questa, insopportabile quanto ingiusta, norma non sarà eliminata.

Newsletter

[wysija_form id=”1″]

Guarda anche...

sib

Balneari: Sib e Fiba, emendamento da modificare

“Sconcertati e preoccupati, il Parlamento intervenga urgentemente”! “Apprendiamo, purtroppo, dall’emendamento ufficiale che è stato depositato …

Un commento

  1. Coordinamento balneari pertinenziali in lotta
    S.O.S . 250 imprese balneari PERTINENZIALI abbandonate dallo Stato.