Il Prefetto della provincia di Latina visita il Comando Artiglieria Controaerei

Nell’area pontina stretto legame tra Esercito Italiano e istituzioni locali
Questa mattina, il Prefetto della provincia di Latina Dott.ssa Maria Rosa Trio, il Questore di Latina Dott. Michele Maria Spina e il Sindaco di Sabaudia Avv. Giada Gervasi hanno visitato il Comando Artiglieria Controaerei (COMACA) dell’Esercito Italiano nella Caserma “Santa Barbara” di Sabaudia.
Il Prefetto Trio, accolto dal Comandante dell’Artiglieria Controaerei Generale di Brigata Fabrizio Argiolas, ha salutato la bandiera d’Istituto e, successivamente, ha assistito insieme al Questore e al Sindaco, a un briefing illustrativo sulla storia e sulle molteplici attività operative e addestrative in atto che vedono gli artiglieri controaerei impegnati sia sul territorio nazionale sia all’estero.
Successivamente, sul piazzale dell’alzabandiera, hanno potuto assistere ad una presentazione dei sistemi d’arma attualmente in dotazione all’artiglieria controaerei, in particolare, degli assetti del neo costituito Centro di Eccellenza contro mini/micro aeromobili a pilotaggio remoto, un polo nazionale, a valenza interforze, nato per contrastare con efficacia la nuova minaccia portata dai droni. Il Centro di Eccellenza si pone infatti l’obiettivo di integrare funzionalità di studio, ricerca, sviluppo concettuale, tecnico, dottrinale, formativo e operativo, per contrastare, nella maniera più efficace possibile, questa nuova minaccia.
Già numerosi gli impieghi operativi sul territorio nazionale degli assetti anti drone del Centro di Eccellenza, chiamati ad operare, nei mesi scorsi, in occasione di grandi eventi quali la cerimonia di apertura della stagione lirica a Verona, la Festa della Repubblica, la visita del Presidente russo a Roma e la cerimonia di chiusura delle Universiadi a Napoli.
L’impiego di strumenti ad elevato contenuto tecnologico e di personale altamente specializzato e addestrato consente all’Esercito Italiano di dotarsi di qualificate unità per garantire la necessaria cornice di sicurezza, sia alle Forze impegnate nelle missioni all’estero sia per specifiche necessità di sicurezza in operazioni sul territorio nazionale, a favore della collettività.
Al termine della visita, il Prefetto Trio, nell’esprimere piena soddisfazione sulle attività condotte dagli artiglieri controaerei, ha voluto ringraziare i militari per il costante e qualificato impegno a favore della cittadinanza, evidenziando lo stretto legame e la piena sinergia che esiste da sempre tra le istituzioni locali e la caserma “Santa Barbara”.

Guarda anche..

Missione in Kosovo: inizio anno denso di attività per il contingente italiano

I militari italiani della missione NATO “subito in azione” in questo avvio di 2020. Effettuata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi