Il-Parco-e-la-Commedia

“Il Parco e la Commedia”… torneremo a sorridere, a commuoverci, a emozionarci

Questa sera quel sipario non si schiuderà. Ci abbiamo provato, rimandato la decisione di settimana in settimana, sospesi tra un aggiornamento e l’altro, in balia di una “curva” che non rappresenta la strada che noi vogliamo intraprendere. Ci abbiamo provato quest’anno, ma non c’erano proprio le condizioni. Sarebbe stata la decima edizione e non abbiamo voluto sminuirla con il distanziamento, la paura, l’incognita ma anche la straziante realtà di nuove od ormai assodate limitazioni. Non si può snaturare quello spazio vibratamente vivo, così sempre pieno di vicinanze, di pubblico e attori, rendendolo accessibile solo a pochi, non si può. Quello spazio di condivisione, immersi nella natura, è sempre stato e rimane un luogo di libertà e di contaminazione e se per ora, questi strani tempi, ci impongono soltanto un’accezione negativa del termine, noi ci fermiamo, prendendoci il nostro tempo e custodendo invece il significato più vero di contaminazione per restituirlo al più presto e condividerlo con tutti voi.
Il Parco e la Commedia quest’anno, per la prima volta in dieci anni, non schiuderà il suo sipario sulle tante storie e i sui tanti desideri da raccontare. La rassegna asseconderà quell’isolamento che questa difficile attualità ci raccomanda, rimanendo in silenzio abbracciata dalla foresta, perché il silenzio non è vuoto che va riempito subito da succedanei. La condivisione, la socialità, lo sappiamo tutti, è un’altra cosa. Un post, una foto, una diretta non sostituiscono una stretta di mano, un abbraccio, l’esperienza di assistere a uno spettacolo, così come una rappresentazione on line non sostituisce il fare teatro insieme e il teatro de Il Parco e la Commedia rimane contaminazione, spazio aperto, libero, senza nessuna selezione all’ingresso. Quindi pensiamo che piuttosto che snaturare, preferiamo sentire la mancanza di tutto questo per provarne desiderio, senza sostituzioni.
Passeremo questa “dilatazione” del tempo passando più tempo in questi luoghi, per ascoltarne le necessità e per esaudirne, speriamo, i desideri più profondi. Quindi non vi preoccupate la X edizione de Il Parco e la Commedia non è cancellata ma solo posticipata e siate certi torneremo per festeggiare insieme il decennale con un’edizione “XL”, noi sognatori ci siamo, per continuare a trasformare gli incubi in sogni. Torneremo a sorridere, a commuoverci, a emozionarci come solo il teatro ci ha insegnato a fare. A presto, vi aspettiamo tutti, nuovamente, e finalmente, insieme.

Guarda anche..

sabaudia culturando

Mostra e premiazione “Sabaudia con i miei occhi”

A Sabaudia la mostra e la premiazione del contest fotografico “Sabaudia con i miei occhi” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi