nicola calandrini

Calandrini (FdI): disastro ambientale ad Aprilia, intervenga ministro Costa

“Un incendio di proporzioni spaventose, che ha sprigionato nube e fumo carichi di sostanze tossiche, e di cui al momento si sa ben poco relativamente alle cause che lo hanno originato. Per questo coinvolgerò il ministro dell’Ambiente al quale presenterò un’interrogazione urgente”, dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini, in riferimento all’incendio che ha distrutto la Loas di Aprilia su cui presenterà un’interrogazione al ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

“Gli abitanti di Aprilia e delle città limitrofe hanno diritto di sapere la verità, e se l’aria che stanno respirando è nociva. Le parole rassicuranti del sindaco Terra non bastano. I primi dati di Arpa sono decisamente preoccupanti, con il valore della diossina persino più alto rispetto ai parametri rilevati quando divampò l’incendio che devastò l’EcoX di Pomezia. Ritengo giusto e necessario fare chiarezza sia rispetto al rischio di disastro ambientale che per quanto riguarda le cause dell’incendio e i rapporti che regolano la Loas con l’amministrazione comunale. Lo dobbiamo ai cittadini prigionieri in casa. Infine, voglio fare un plauso ai vigili del fuoco e ai volontari della Protezione civile per il loro incessante lavoro nel domare e tenere sotto controllo le fiamme” conclude il senatore Calandrini.

Guarda anche..

aprilia

Aprilia. Servizio Civile Universale

Sono 6 i posti disponibili presso il Comune di Aprilia per i giovani tra i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi