rossato

Top Volley Cisterna. Luca Rossato ha scelto il suo numero

«Sto imparando da tutti ma da uno in particolare cerco di rubare qualcosa in più»

Giovane, italiano e con tanta voglia di crescere. Luca Rossato è lo schiacciatore classe 2001, e pontino doc, che il coach Lorenzo Tubertini potrà continuare ad allenare e far crescere anche per il prossimo campionato di Superlega Credem Banca. «Sono molto soddisfatto perché quello della riconferma era un obiettivo molto importante, soprattutto la fiducia della società e all’allenatore, quindi in questa stagione il mio focus è tutto sul mio miglioramento – spiega Luca Rossato, schiacciatore della Top Volley Cisterna al suo secondo anno con coach Tubertini – lo scorso anno, quando mi dissero che avrei fatto parte della prima squadra della Top Volley, non stavo più nella pelle ed ero molto emozionato e felice: ora sono più consapevole di quello che sta accadendo e sono pronto a fare un nuovo step di crescita».

Poi Luca Rossato, fresco del diploma appena conseguito all’istituto Giulio Cesare di Sabaudia, parla del suo numero di maglia per la nuova stagione. «Ho scelto il numero 9 perché è uno dei miei numeri preferiti anche se lo scorso anno avevo il numero 7 che invece ora utilizzerà Kevin Tillie. Sto imparando molto da tutti i miei compagni di squadra, sia da quelli che già conoscevo sia dai nuovi innesti: mi trovo bene con loro, ma proprio da Kevin sto cercando di imparare il più possibile, poi lui è un fenomeno in ricezione. Per quanto riguarda la squadra ci stiamo allenando bene e ci ritroviamo anche fuori dal campo per fare gruppo, questo è molto importante per me».

Luca Rossato, è rimasto alla Top Volley visti gli ottimi rapporti di collaborazione con la Sabaudia Pallavolo: al suo arrivo due anni fa il giocatore era stato prima preso in prestito per giocare con la squadra di serie C della Top Volley ma poi la società ha chiesto al Sabaudia di farlo restare per continuare la sua crescita personale anche nella prima squadra. «Sono anche un grande appassionato di disegno, così nel tempo libero mi diverto a disegnare cartoni e sono anche un amante del mare, mi rilassa molto e mi piace trascorrere del tempo, anche perché è abbasta vicino a casa». Il giovane e talentoso schiacciatore pontino sarà la quarta banda in Superlega per il secondo anno di fila, una grande opportunità per crescere sotto il profilo tecnico e umano in un contesto di grandi campioni.

La video intervista completa

Guarda anche..

volley cisterna

La Top Volley Cisterna cede a Ravenna in tre set

 La Top Volley Cisterna non ripete la prestazione di Piacenza e cede in casa con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *