HC Rurale Volley

l’HC Cassa Rurale Pontinia centra la seconda vittoria consecutiva

L’HC Cassa Rurale Pontinia supera nettamente il Cassano Magnago 32-20 nel match valido per la sesta giornata del campionato di pallamano di serie A Beretta femminile. Con questo successo salgono a due le vittorie di fila della formazione del presidente Mauro Bianchi, dopo quello conquistato nella trasferta di Padova con il Cellini (24-28), complessivamente si tratta del terzo risultato utile consecutivo se si considera anche il pareggio (23-23) con il Mestrino. L’HC Cassa Rurale Pontinia, con cinque punti in classifica, sale in quinta posizione nella classifica del massimo campionato nazionale di pallamano femminile. Ligia Loredana Put è stata la miglior realizzatrice totalizzando 9 reti in questa sfida, così il suo totale sale a 25 gol negli ultimi tre incontri.

«Giocare contro il Cassano Magnago sarà sempre un’emozione grande perché la considero da sempre casa mia e ogni volta, prima di entrare in campo, sarò anche molto nervosa proprio com’è stato in occasione di questa sfida – spiega Alessandra Bassanese, una delle protagoniste del match con sei rete messe a referto – Abbiamo affrontato il Cassano nel migliore dei modi, abbiamo preparato la sfida molto bene e studiato i loro giocatori affrontandoli con una difesa 6-0 perché così ci sentiamo più sicure e così è stato. Per noi è fondamentale la collaborazione in difesa perché deve diventare la nostra arma vincente, siamo una squadra nuova con tante ragazze giovani che hanno voglia di lavorare».

Molto felice anche il coach Giovanni Nasta a fine partita. «Abbiamo ottenuto una vittoria molto importante in un momento in cui le nostre giocatrici stanno progressivamente raggiungendo uno stato di forma buono, è stata un successo che mi ha riempito di soddisfazione anche perché ho visto la mia squadra compatta e capace di una difesa molto organizzata e aggressiva – ha aggiunto coach Nasta – abbiamo avuto momenti in cui il vantaggio mi ha permesso anche di provare certe cose, allo stesso tempo ci sono stati momenti anche in cui abbiamo subìto le nostre avversarie commettendo qualche errore. Dobbiamo continuare a lavorare per migliorare ancora e le prossime partite saranno molto importanti per noi in quest’ottica».

Il presidente Mauro Bianchi ha seguito la sfida con il solito trasporto, in un palazzetto che ha potuto ospitare il pubblico nella misura del 15% della sua capienza: tracciamento e misurazione della temperatura all’ingresso, posti assegnati e sugli spalti anche l’assessore allo sport del Comune di Pontinia Antonio Pedretti. «Questo successo conferma di quanto stanno facendo, mi ha fatto molto piacere vedere il pubblico presente, alcuni di loro mi hanno confessato di essersi emozionati sia per la vittoria ma anche per la possibilità di tornare al palazzetto per guardare una partita – ha aggiunto il massimo dirigente – Ho visto una squadra molto aggressiva e capace di mettere sul campo i sacrifici fatti negli allenamenti, sono felice e il pensiero va anche a chi sta giocando meno in questo momento. Siamo un grande gruppo e ognuna sarà chiamata a dare il suo contributo in questa lunga stagione: tutti devono continuare a dare il massimo perché arriverà il momento in cui saranno chiamate a scendere in campo per conquiste altre vittorie».

L’avvio di match ha visto il Pontinia subire il Cassano (0-3) poi le padrone di casa trascinate da Bassanese e Put hanno prima rimesso la contesa in equilibrio (3-3) e poi hanno conquistato un margine di vantaggio (6-5, 8-5, 11-6) che ha permesso alle pontine di continuare a macinare gioco e reti: nel primo tempo Put è stata un cecchino (senza fallire nemmeno un rigore), così come Bassanese, supportate dal grande lavoro di tutte le altre compagne e con Bernabei protagonista di una partita di notevole sostanza. Le squadre sono andate a riposo sul risultato di 16-10 e, al ritorno in campo, il Pontinia ha trovato la concentrazione per alzare ancora la voce piazzando subito un parziale di 4-1 che ha portato il risultato complessivo sul 20-12 al 9’ della ripresa. Il Cassano Magnago però non s’è disunito e ha trovato la forza di riorganizzarsi e piazzare un break di 4-0 (21-16) approfittando anche di un rigore sbagliato da Put e da qualche imprecisione. Positivi i portieri con Franceschini, Bordon e Galletti (che ha parato un rigore). Il 23-17 è arrivato con la Podda, poi Bernabei per il 25-17 quando ormai la partita era già in ghiacciaia il Pontinia ha continuato ad aggredire con la difesa e a finalizzare nella fase offensiva fino al 32-20 finale. Con 9 reti Ligia Put è stata la miglior realizzatrice seguita da Bassanese (6), Squizziato (5), Bernabei (4), Barbosu e Podda (3).

Serie A Beretta 2020/21
HC Cassa Rurale Pontinia – Cassano Magnago 32-20
HC Cassa Rurale Pontinia: Franceschini, Bordon, Galletti, Barbosu, Gottardo, Podda, Conte, Put, Guidi, Squizziato, Bernabei, Di Prisco, Bellu, Rueda, Milkovich, Bassanese. All. Nasta
Cassano Magnago: Bertolino, Brogi, Cobianchi, Ferrazzi, Gozzi, Laita, Milosevic, Montoli, Piatti, Ponti, Romualdi, Zanellini. All. Milanovic
Arbitri: Zappaterreno (Roma) e Anastasio (Roma). Deleg. Boccia (Benevento)
Reti: Pontinia: Put 9, Bassanese 6, Squizziato 5, Bernabei 4, Podda, Barbosu 3, Di Prisco, Rueda 1.
Cassano: Romualdi 5, Brogi, Cobianchi, Gozzi 3, Ferrazzi, Ponti 2, Laita, Piatti 1.

Guarda anche..

HC Cassa Rurale Pontinia

Parla Ciro Iengo, l’esperto assistant coach dell’HC Cassa Rurale Pontinia

Con la passione per la cucina: «Stiamo arrivando dove pochi credevano. I portieri? Tutti in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi