confcommercio

Confcommercio incontra il Prefetto

Presso la sede della Prefettura di Frosinone, Sua Eccellenza Ignazio Portelli ha incontrato una delegazione di Confcommercio Lazio Sud, su richiesta del vice presidente con delega allo sviluppo delle province di Frosinone e Latina Fabio Loreto. Al centro del confronto la crisi che ha colpito tutti gli operatori commerciali del territorio a causa dell’emergenza Covid 19, la cui gestione quotidianamente sta causando grandi difficoltà. E’ stata anche l’occasione per consegnare direttamente al Prefetto il documento stilato da tutti i commercianti attraverso il quale sono state messe nero su bianco tutte le proposte che rappresentano una fonte di aiuto fondamentale per evitare di essere sopraffatti dalla crisi.
Erano presenti questo pomeriggio il vice presidente Confcommercio Lazio Sud con delega allo sviluppo delle province di Frosinone e Latina Fabio Loreto, il presidente di Frosinone Gianmarco Gallo, di Cassino Bruno Vacca, di Fiuggi Maria Vittoria Necci, di San Giovanni Incarico Ilario Martino, la vice presidente Fipe Sandra Scaccia, il delegato di Frosinone Fiva Silvio Risi, la vice presidente del sindacato Bellezza & Benessere Roberta Ballanti e Simona Di Ruzza del direttivo in rappresentanza del settore degli acconciatori.
Il Prefetto si è mostrato disponibile al confronto e al dialogo e si è subito impegnato a lavorare di concerto con Confcommercio Lazio Sud affinché le questioni rappresentate nel documento vengano affrontate con proposte concrete e definitive. Inoltre ha rassicurato i presenti sull’attività di monitoraggio per combattere l’usura e ogni forma di abusivismo. Occhi puntati anche sulle nuove partite iva che vengono aperte al solo scopo di accedere ai contributi statali. Sulla proposta del vice presidente Fabio Loreto, a lui il compito di illustrare il documento con le richieste degli esercenti e portare i saluti del presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud e della Camera di Commercio Giovanni Acampora impossibilitato a presenziare all’incontro, di istituire un tavolo permanente sulla crisi Covid 19, il Prefetto Portelli si è detto d’accordo sottolineando il suo impegno a lavorare in sintonia con l’Associazione sulle problematiche non solo legate a questo stato di emergenza.
Soddisfazione è stata espressa dal vice presidente Fabio Loreto: “Non poteva che avere conclusione migliore. L’incontro avuto con il Prefetto ha certamente permesso a noi di illustrare le criticità che stanno vivendo in questo periodo le attività commerciali e contestualmente di iniziare un dialogo costruttivo che sono convinto porterà soluzioni concrete e reali”.
Il presidente Confcommercio Lazio Sud Cassino Bruno Vacca: “Oggi abbiamo incassato un ottimo risultato. Il Prefetto ha preso atto delle problematiche dei commercianti e si è mostrato subito disponibile a collaborare con noi al fine di trovare la giusta sintesi per superare questa crisi e contrastare ogni forma di illegalità. A noi il compito di fare un’analisi dettagliata della situazione del territorio per poi lavorare in sintonia su dati concreti”.
Il presidente Confcommercio Lazio Sud Gianmarco Gallo ha illustrato in grandi linee le difficoltà che stanno vivendo i commercianti del Capoluogo, puntando l’attenzione sulla necessità sfruttare al massimo le opportunità del Governo.
Chiede invece maggiore certezza sull’erogazione delle nuove normative e maggiore collaborazione tra le massime istituzioni e gli enti locali il delegato Fiva per la provincia di Frosinone Silvio Risi “al fine di poter organizzare meglio il periodo delle festività natalizie”.
La vice presidente del sindacato Bellezza & Benessere Roberta Ballanti e la delegata Simona Di Ruzza sottolineano che non debbono più esistere differenze tra il settore estetica e acconciatori. “Lavorano entrambi in sicurezze, nel rispetto delle regole del protocollo Covid. Inoltre non possiamo non sottolineare la necessità di dover intervenire in modo deciso contro l’abusivismo, i cui numeri negli ultimi mesi e in particolare nel periodo del lockdown sono aumentai in maniera esponenziale”.
“Dobbiamo essere più attenti nel rispettare le regole dettate dal protocollo Covid – ha sottolineato il vice presidente Fipe Sandra Scaccia –. Gli effetti del virus sono sotto gli occhi di tutti, siamo tutti a rischio”.
“Il rapporto costante con le istituzioni e il lavoro di squadra – ha sottolineato la presidente Confcommercio Lazio Sud Maria Vittoria Necci – deve essere un supporto alle nostre richieste e a quelle dei commercianti che stanno vivendo un momento drammatico legato all’emergenza Covid”.
Il presidente di San Giovanni Incarico Ilario Martino: “Il Governo deve intervenire concretamente e tempestivamente. I commercianti sono sfiniti non riescono più a sostenere questo stato di crisi. Chiediamo una riduzione se non un blocco dei pagamenti delle tasse che ad oggi si continuano a dover pagare. Diversamente al termine di questa emergenza conteremo numerose serrande abbassate”.

Guarda anche..

fabio loreto

Confcommercio. Incontro convocato dal vice presidente Loreto

“Fare squadra per la crescita del territorio” è quanto ha chiesto il vice presidente Confcommercio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi