latina

Avviato il restauro delle “Madri” di Littoria-Latina

Esprimiamo vivissima soddisfazione per l’avvio del cantiere per il restauro delle due statue in marmo “La Madre rurale” e “La Madre con prole” dell’artista Ulderico Conte, realizzate nel 1938 e attualmente ubicate nel giardino antistante il palazzo “M” a Latina.
Finalmente inizierà il restauro. Per il Comitato Civico “Salviamo le Statue”, l’apertura del cantiere rappresenta solo una tappa -seppure importante- verso l’obiettivo finale. Un percorso avviato nel dicembre 2018, che ha consentito di raccogliere, tra versamenti diretti al Comune (€ 10.330,00) e versamenti indiretti al Comitato (€ 6.970,00), la somma complessiva di € 17.300,00
Un successo!
Ai cittadini, alle banche, agli enti, alle associazioni e ai club di servizio che, con le loro donazioni in denaro, hanno risposto al nostro appello, diciamo GRAZIE!
Un profondo grazie anche al Consiglio Comunale di Latina tutto (maggioranza e opposizione insieme) che hanno approvato all’unanimità l’emendamento al Bilancio di € 10.000,00 -proposto dal Consigliere Coluzzi- finalizzato al restauro delle due statue.
In questo momento di soddisfazione però non possiamo esimerci di rispondere a chi polemicamente scrive che: “donare un progetto è molto di più che staccare un assegno”…
A costoro rammentiamo l’antico proverbio: “senza soldi non si canta messa”, solo per ricordare che senza soldi qualsivoglia progetto sarebbe inutile e sopratutto non si restaurerebbero le statue!
La verità vera è che coloro che oggi criticano non sono stati in grado di raccogliere in questi anni neanche un euro, solo vane parole; il nostro successo ha creato in loro rammarico e rancore, ottenebrandone l’obiettività.
Guardiamo avanti.
Auspichiamo un restauro realizzato “ad opera d’arte”, affinché le “Madri” di Littoria-Latina tornino finalmente a splendere e contribuire cosi alla realizzazione di quell’ideale mosaico rappresentativo dello spirito di identità e acquisizione di coscienza al senso di appartenenza della nostra Città, processo di crescita culturale significativo per la giovane comunità latinense.

Ricordiamo inoltre che, essendo stata raggiunta e superata la somma raccolta per il restauro delle statue “La Madre con prole” e “La Madre rurale”, il Comitato ha effettuato al Comune di Latina un bonifico di € 1.300,00 per il restauro della scultura raffigurante la ninfa “Dafne” della scultrice Elisabetta Mayo (Napoli 1896 – Roma 1972). L’opera è stata una tra le tante offerte alla “città preferita dal Duce”, con le quali si voleva dotare Littoria di una memoria storica e di un presente culturale. Attualmente l’opera è ubicata all’interno dei giardini della casa Comunale.

Maurizio Guercio
Presidente del Comitato Civico “Salviamo le Statue”

Guarda anche...

Giornata della Terra

Camminata per la “Giornata della Terra”

Ricordando la “Giornata della Terra”, l’associazione “Anima Latina” organizza sabato 24 aprile 2021, con inizio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.