Sindaco Adriano Zuccalà

Pomezia chiede un finanziamento di 400mila euro

Il Sindaco e la Giunta hanno deliberato ieri mattina il progetto di riqualificazione della viabilità stradale e pedonale dell’area industriale di via Naro, per cui l’Ente richiede un finanziamento regionale (Legge regionale n. 60 del 22 settembre 1978) previsto per la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria, all’interno o al servizio di aree destinate ad insediamenti artigianali e/o industriali. Il progetto, del valore di 400mila euro, prevede la realizzazione di marciapiedi da via Busto Arsizio fino a via Trento, l’adeguamento e la messa in sicurezza degli incroci, la manutenzione e riqualificazione della rete di raccolta delle acque meteoriche, il ripristino e nuova realizzazione di segnaletica verticale e orizzontale, la predisposizione di una ricarica per veicoli elettrici e il rifacimento della pavimentazione stradale dall’incrocio con via Pontina fino a via Trieste.

“Un progetto che nasce soprattutto per mettere in sicurezza i lavoratori che quotidianamente transitano su via Naro vista l’alta concentrazione di aziende – spiega l’Assessore Giuseppe Raspa – E’ necessario che una delle arterie principali della Città sia dotata di marciapiedi idonei al flusso pedonale e all’uso dei disabili”.

“Con questo intervento – aggiunge il Sindaco Adriano Zuccalà – vogliamo mettere in sicurezza una via strategica del comparto industriale di Pomezia, sia per quanto riguarda la circolazione delle auto e dei tir, sia per quanto riguarda la circolazione dei pedoni, lavoratori e residenti. Inoltre, con la riqualificazione del sistema di raccolta delle acque meteoriche, contiamo di risolvere definitivamente il problema dei frequenti allagamenti”.

Guarda anche...

pomezia

Pomezia, firma la petizione per inserire la fibromialgia nei LEA

In occasione della Giornata mondiale della fibromialgia, il Comune di Pomezia ha aderito all’iniziativa lanciata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.