ffoto di Lorenzo Piermattei

Fasma al Festival di Sanremo con “Parlami”

È in radio e disponibile su tutte le piattaforme streaming e digital download al link https://SMI.lnk.to/parlami, “PARLAMI” (Sony Music Italy), con cui FASMA è in gara nella categoria “Campioni” della 71^ edizione del Festival di Sanremo. Ieri sera, martedì 2 marzo, l’artista si è esibito sul palco dell’Ariston, accompagnato da GG e dal chitarrista Red. Ha diretto l’orchestra il Maestro Enrico Melozzi.

Fuori anche il video di “Parlami”, al link https://youtu.be/H0C63z3DPE0, che racconta la proiezione futuristica della musica di Fasma: “nel video – commenta l’artista – la musica è rappresentata in modo molto concreto, come se fosse un robot, e io sono il meccanico di questa musica, con GG che mi accompagna e mi sta accanto”.

Dopo aver conquistato pubblico e critica con la sua “Per Sentirmi Vivo”, singolo con il quale ha calcato il palco del Teatro Ariston nel 2020 nella sezione Nuove Proposte e che è stato certificato doppio disco di platino (dati diffusi da Fimi/GfK Italia), FASMA torna sullo stage più ambito della musica italiana, questa volta tra i Big con “PARLAMI”, una rock ballad che mescola cantautorato rap, archi e chitarre elettriche, prodotta dal suo immancabile compagno di avventure GG!

Nella serata di giovedì 4 marzo, dedicata alle Cover, l’artista salirà sul palco dell’Ariston con NESLI e insieme duetteranno sulle note del brano “La fine”, uno dei brani più apprezzati e conosciuti del rapper e cantautore marchigiano.

Ma le sorprese di Fasma non finiscono qui! L’artista ha recentemente diffuso il “suo” “Manifesto per la tutela dell’arte”, una vera e propria carta in cui vengono elencati i principi per la tutela del rapporto tra arte, artisti e terzi mediante 14 articoli. La relazione tra il terzo, l’artista e l’arte viene infatti paragonata a quella tra madre, figlio e la vita, per cui servono delle regole affinché l’espressione artistica non scompaia mai. L’uomo non si può permettere di perdere l’arte nel mondo, perché arte è vita.

L’artista ha deciso di raccontare questo progetto innovativo, che vuole avere un chiaro impatto sociale nel mondo artistico, attraverso una clip video che ha diffuso sui suoi canali social, visibile a questo link: https://bit.ly/301Ii4D.

Sin dall’inizio della sua carriera, Fasma è riuscito a dimostrare la forza e la trasversalità del suo progetto, confermate ancora una volta dal suo essere tra i nomi scelti per la 71^ edizione della kermesse!

Tiberio Fazioli, aka FASMA, nasce il 17 dicembre 1996 a Roma. Nel 2016 fonda la crew WFK insieme al produttore GG (Luigi Zammarano), Tommy l’Aggiustatutto e il suo manager Lorenzo Zefferi: «Esistiamo dentro di noi da sempre, a livello pubblico dal 17/12/2016». L’etichetta ha all’attivo tre artisti: Lil Zeff, Riviera e Barak da Baby. La musica è il pennello senza regole di Fasma, il microfono è la fotocamera con la quale cerca di rievocare momenti passati e significativi della propria vita, empatia in note, scatti di emozioni. Nel 2017 pubblica i singoli “Marylin M.” (oltre 13 milioni di visualizzazioni su YouTube e 24,5 milioni di stream su Spotify) certificato disco d’oro, “M. Manson”, “Lady D.” e “Monnalisa” ft. Barak da Baby. Il suo album d’esordio “Moriresti per vivere con me” è uscito il 2 Novembre 2018. L’artista nel 2020 è stato in gara alla 70 ª edizione del Festival di Sanremo nella sezione ‘Nuove Proposte’ con il brano “Per sentirmi vivo”, con cui ha conquistato pubblico e critica. Il singolo, che conta oltre 76 milioni di stream totali ed è stato certificato doppio platino (certificazione diffusa da Fimi/GfK Italia), è contenuto nell’album “IO SONO FASMA” (Sony Music Italy), uscito a marzo 2020. Fasma è tra i protagonisti della 71ª edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Campioni” con il brano “Parlami”, prodotto da GG.

Guarda anche...

coma cose

Coma_Cose il nuovo singolo “La canzone dei lupi”

Dopo il grande successo di Fiamme negli occhi, brano tra i più apprezzati del 71esimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.