antonio bottoni

Elezioni comunali a Latina, il pensiero del sindacato di Polizia

Mancano alcuni mesi alle prossime elezioni amministrative, ma a Latina sembra si sia già entrati nel vivo della campagna elettorale.

Ne parliamo con il Segretario Generale della provincia di Latina del sindacato di polizia LeS (Libertà e Sicurezza) Clara Lucchesi.

D.: Segretario, non è un po’ presto per parlare di elezioni a Latina?

R.: Sembra prematuro, ma l’esperienza ci insegna che il momento delle votazioni arriva in un batter di ciglia. Siamo Poliziotti ma anche cittadini di questo territorio e, come appartenenti a questa comunità, ci è giunta la notizia che stanno per partire le candidature dei papabili concorrenti alla carica di sindaco.

D.: Non capisco ancora il nesso con la vostra organizzazione sindacale?

R.: Mi spiego, una volta designato il candidato sindaco, le varie fazioni politiche contatteranno in primis le organizzazioni territoriali di qualsiasi genere, e solo nell’ultimo periodo di campagna elettorale contatteranno i singoli cittadini, ovviamente qualcuno busserà anche alla nostra porta e prima che questo accada vorrei ricordare che la nostra Organizzazione Sindacale è apartitica.

D.: Quindi non prenderete posizione come sindacato?

R.: Ovviamente come sindacato di Polizia, no! Ma come cittadini di questo territorio si! Poi è ben noto che la nostra Organizzazione Sindacale nasce da un sindacato moderato ma di orientamento di destra, quindi nelle nostre file d’iscritti vi è una prevalenza di pensiero che si colloca in quell’ambito politico. Personalmente, come cittadina di questa comunità, sarò chiamata a votare e spero che nella rosa dei candidati alla carica di sindaco vi siano solo persone capaci e oneste, che facciano esclusivamente il bene del territorio.

D.: Ha qualche preferenza?

R.: No! Perché non sappiamo ancora con certezza chi parteciperà. A mio modesto avviso, avendo avuto modo di esaminare i profili dei possibili candidati a questa importante carica, l’unica persona che potrebbe vedere una vera compattezza, come “cittadini” che svolgono un determinato lavoro, è il dr. Antonio Bottoni!

D.: Come mai fa il nome di Antonio Bottoni? È uno dei candidati alla carica di sindaco?

R.: Al momento non mi risulta! Ma so che in tanti stanno cercando di convincerlo a scendere in campo. Per noi appartenenti alle forze dell’ordine il dr. Bottoni si è speso tanto preparando proposte di legge a tutela della nostra categoria e non solo.

D.: Quindi, per voi appartenenti alle Forze dell’Ordine, costituirebbe una garanzia sotto il punto divista della legalità?

R.: Non solo della legalità, ma anche sotto il profilo del rispetto della sicurezza pubblica. A questo proposito, non posso dimenticare che, tra tutti i possibili candidati, già da anni, quindi, come si dice, “da tempi non sospetti”, il dr. Bottoni si sta spendendo per la istituzione di un Commissariato di Polizia in due quartieri importantissimi e critici di questo territorio, cioè Q4 e Q5, promuovendo, con la collaborazione di cittadini, ma anche di amici e di miei stessi colleghi, una raccolta di firme che sono state consegnate all’allora Ministro dell’Interno, On. Salvini, il quale, però, dopo pochi giorni si è dimesso, per cui la cosa non ha potuto avere seguito.

D.: Lei, quindi, ritiene che, se dovesse essere eletto sindaco, riprenderà in mano la questione?

R:. Non solo lo ritengo, ne sono sicura. Conosco il dr. Bottoni e so che quando decide di affrontare una questione non si ferma fino a quando non ha ottenuto il risultato che si prefiggeva. E’ una persona seria e determinata e sa quello che vuole. E sono certa che da Sindaco non potrà che essere utile alla nostra collettività ed anche a noi delle Forze dell’Ordine.

D.: Non posso negare che il suo nome è noto anche per altre battaglie civiche.

R.: In effetti il nome del dr. Bottoni è conosciuto anche dai cittadini di Latina, che lo conoscono bene per le sue innumerevoli battaglie come responsabile Nazionale dell’associazione dei consumatori CODICI. Poi, essendo un funzionario della Prefettura di Latina, in tanti lo conosciamo anche sotto l’aspetto lavorativo, ma sicuramente in pochi conoscono il curriculum del dr. Bottoni, un curriculum da far invidia a molti se non a tutti gli altri.

Conclude Lucchesi: “Se il dr. Bottoni non scenderà in campo spero solo che chi verrà proposto alla carica di Sindaco abbia le stesse qualità di capacità e rettitudine morale!”

Guarda anche...

comandante

Sabaudia. Conclusa la campagna lanci SAMP/T

Il 4° Reggimento Artiglieria Controaerei “Peschiera” con la campagna lanci SAMP/T 2021 termina il ciclo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.