roccagorga

Roccagorga risposta agli attacchi

Il gruppo di maggioranza Tradizione e Futuro prende le distanze dall’atteggiamento ostativo ed offensivo tenuto dalla consigliera Restaini nei confronti del Consiglio Comunale e dei cittadini tutti, ma in particolare della Dottssa Francesca Parisi, che ricopre il ruolo di Segreteria Generale presso l’Ente Comunale di Roccagorga.

Un esordio di Consiglio, quello di martedì 9 marzo, in cui gli insulti gratuiti ed infondati rivolti ad una figura istituzionale che, per antonomasia, è garante della legalità sono veramente inaccettabili e vergognosi.

Ancor più perché la Dottssa Parisi è portatrice non solo di innegabile professionalità e competenza, ma altresì anche di una grande capacità di relazione umana basata sul rispetto, sull’ascolto e sulla capacità di mediazione che fanno di lei una importante figura di riferimento per un’amministrazione.

Anche stavolta risponderemo, come abbiamo sempre fatto, agli organi competenti con puntuali chiarimenti di natura tecnica evidenziando ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, la completa strumentalità degli esponenti che cercano in tutti i modi di ostacolare il normale svolgimento dell’attività amministrativa a discapito di tutta la collettività .

Quello che si è consumato in Consiglio Comunale è stato uno spettacolo indegno, che rientra in una situazione più generale in cui purtroppo a Roccagorga esiste un Presidente del Consiglio che ha fatto si che la massima assise cittadina si sia trasformata in una sorta di vergognoso talk- show, lasciando che i suoi tempi siano dettati dagli umori dalla consigliera di minoranza che interviene a sproposito in qualsiasi momento per lo più leggendo, anche male, interventi scritti per lei da qualcuno che pensa di tirare i fili di quella che ormai è diventata una semplice marionetta di un gioco che ormai è chiaro a tutti.

Portare a votazione in Consiglio Comunale dei regolamenti è un percorso che va, contrariamente a ciò che afferma la consigliera di minoranza, verso una gestione che sia il più possibile imparziale e trasparente. Che la minoranza assuma l’atteggiamento di essere contraria a tutto, anche a regolamenti che vanno verso l’equità sociale, è una strategia ed una libera scelta, quello su cui non si può transigere è sulla mancanza di rispetto delle regole, delle persone e della Istituzionalita’ del Consiglio Comunale stesso.

Guarda anche...

Mario romanzi

Il vice sindaco di Roccagorga Romanzi, interviene sull’Azienda comunale “VOLA”

“Sulla Azienda VOLA bisogna dire le cose come stanno: c’è un’amministrazione passata che ha influito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.