aprilia

Aprilia. Nuovi spazi collettivi per migliorare la qualità dell’abitare

Puntare sulla costruzione di nuovi spazi per la collettività per migliorare la qualità di vita della Città. È questo l’obiettivo primario che ha ispirato una delle tre proposte avanzate dal Comune di Aprilia per concorrere all’interno del Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare (PINQuA), che interessa il nucleo urbano di Vallelata e in parte quello di Montarelli.

In particolare, la proposta – curata dagli uffici dei Lavori Pubblici – intende procedere ad una complessiva ristrutturazione urbanistica capace di ridurre gli effetti delle disuguaglianze sociali ma anche colmare le difficoltà di collegamento spaziale tra i due nuclei abitativi e il centro cittadino. L’area interessata dagli interventi, infatti, pur trovandosi in una posizione strategica, a ridosso del centro urbano e direttamente connessa sia con le due arterie di maggior scorrimento (Nettunese e SS148 Pontina), sia con la ferrovia, non permette ai suoi abitanti di raggiungere facilmente il centro urbano, dove ricade la maggior parte degli spazi pubblici a servizio della comunità.

Il piano presentato ricomprende sia interventi su immobili esistenti, per innalzare i livelli qualitativi dell’offerta di servizi pubblici, sia il riordino e l’adeguamento della viabilità, nel segno di una mobilità sostenibile.

In particolare, sono 6 gli interventi previsti dal progetto:

Riqualificazione di un immobile confiscato alla criminalità organizzata, per la realizzazione di un dormitorio per persone senza fissa dimora e di uno spazio per le botteghe artigianali del Carnevale apriliano;
Realizzazione di parcheggi pubblici a servizio della Stazione FFSS di Aprilia sul lato di via delle Valli, inclusa la realizzazione di un’area verde realizzata nella sede di un vecchio binario dismesso;
Demolizione di un vecchio edificio industriale del Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina e realizzazione al suo posto di una scuola dell’infanzia, con spazi a servizio del quartiere (incluso uno spazio utilizzabile per manifestazioni teatrali, una sala multiuso, un ulteriore teatro all’aperto);
Realizzazione di un’area verde di 9mila m2 con annesso parcheggio, tra via della Vallelata e via della Collina, nei pressi della chiesa Natività di Maria Santissima e con all’interno spazi di servizio e aree attrezzate;
Realizzazione di una piazza pubblica in via del Poggio, nel cuore del quartiere Vallelata-Poggio;
Riqualificazione della rete viaria, per ricucire il quartiere con il centro cittadino, inclusa la realizzazione di una rete ciclopedonale.

“Il progetto presentato per il nucleo di Vallelata è frutto di un intenso lavoro portato avanti negli ultimi mesi – commenta l’Assessora ai Lavori Pubblici Luana Caporaso – il fulcro è rappresentato dai numerosi spazi pensati per la collettività, con cui puntiamo ad incoraggiare la socialità e la condivisione di momenti comunitari, convinti che questo possa accrescere sensibilmente la qualità della vita e riconnettere settori della Città sviluppatisi in modo separato, nonostante la vicinanza spaziale”.

Guarda anche...

Real Caffè/Moka Sirs Sabaudia

Real Caffè/Moka Sirs Sabaudia supera la Giò Volley Aprilia

Pozzuoli: «Risultato importante, una buona prova delle nostre giovanissime» Il Real Caffè/Moka Sirs Sabaudia supera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.