sermoneta

Il Consiglio comunale di Sermoneta approva il bilancio 2021

Il Consiglio comunale di Sermoneta, riunito giovedì pomeriggio in videoconferenza, ha approvato il Bilancio di previsione 2021-2023.

Un bilancio, illustrato dal delegato alle Finanze Antonio Di Lenola, segnato dalla necessità di far fronte all’emergenza determinata dal coronavirus, così come quello dello scorso anno, e che mette al centro dell’azione amministrativa il cittadino, con particolare riferimento alla popolazione scolastica e alle fasce più deboli della nostra comunità.

Nessun aumento per quanto riguarda le tariffe per mensa scolastica, scuolabus, luce votiva, riuscendo a garantire nel contempo elevati standard di qualità; sostanzialmente inalterati anche i tributi comunali, con una rimodulazione dell’addizionale Irpef che avrà una unica aliquota. Secondo quanto previsto dalla nuova legge, inoltre, è stato adottato il regolamento del Canone Unico patrimoniale in sostituzione dell’imposta comunale sulla pubblicità e della tassa sull’occupazione suolo e aree pubbliche.
Per quanto riguarda la Tari, la tassa sui rifiuti, le tariffe saranno determinate entro il 30 giugno.
«Il prolungarsi della pandemia da coronavirus, che da emergenza sanitaria si è trasformata in emergenza sociale ed economica, ci porta ad approvare un bilancio che sarà oggetto di variazioni e aggiornamenti, sulla base delle continue disposizioni governative che cambiano quasi mensilmente», spiega il delegato Antonio Di Lenola. «Possiamo comunque parlare di un bilancio sano, veritiero, frutto del grande lavoro svolto dagli uffici comunali e in stretto accordo con i colleghi consiglieri di maggioranza».

Nonostante l’emergenza, è stato confermato anche il corposo programma triennale delle opere pubbliche, illustrato dal consigliere delegato ai lavori pubblici Nicola Minniti, incentrato sulle manutenzioni del patrimonio immobiliare sotto l’aspetto della sicurezza stradale, del decoro e del miglioramento della qualità della vita delle borgate, da sempre obiettivo di mandato dell’amministrazione Giovannoli.
Approvati anche il programma biennale degli acquisti e dei servizi, il piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare e la nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione.

Guarda anche...

enrico forte

Monticchio, Enrico Forte: ”La Regione acquisisca l’area per valorizzarla e tutelarla”

La Regione Lazio si mobilita per chiarire la vicenda della vendita all’incanto del Monumento naturale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.