cruel peter

Cruel Peter dal 21 maggio in esclusiva su Rai Play

Un film di Ascanio Malgarini & Christian Bisceglia prodotto da Armosia, Taadaaa, Makinarium, Smart Brands con Rai Cinema scritto da Christian Bisceglia con le musiche di Luca Balboni e gli effetti speciali integrati ed effetti visivi Vfx dei vincitori del David di Donatello Leonardo Cruciano e Nicola Sganga con Henry Douthwaite, Katia Greco, Rosie Fellner, Aran Bevan e con Zoe Nochi nel ruolo di Liz

Messina, Sicilia, 1908. Peter ha tredici anni ed è l’unico erede di una ricchissima famiglia di commercianti inglesi, gli Hoffmann. Viziato e prepotente commette atroci crudeltà nei confronti degli animali, della servitù e dei bambini che frequentano la sua casa. Nessuno ha il coraggio di ribellarsi alle sue cattiverie, finché Alfredo, il figlio del giardiniere, decide che è venuto il momento di fargliela pagare. Lo cattura e lo nasconde in un luogo inaccessibile. Centoundici anni dopo, l’archeologo inglese Norman Nash giunge a Messina, accompagnato dalla figlia tredicenne Liz, per valutare il restauro dello storico Cimitero Inglese sito all’interno del Cimitero Monumentale. Nel corso degli scavi, il ritrovamento di una lapide riguardante la scomparsa di Peter, avvenuta tre giorni prima del catastrofico sisma del 1908, lo mette sulle tracce di un antico mistero che sconvolgerà per sempre la vita della sua famiglia.

Dopo il successo internazionale di Fairytale, Malgarini e Bisceglia tornano a dirigere una fiaba gotica ambientata a Messina alla vigilia del devastante terremoto del 1908.

Cruel Peter è un film interamente prodotto in Italia, che porta la nostra tradizione culturale a una fruizione internazionale. E’ stato acquistato in oltre 60 paesi, tra cui Usa, Canada, Regno Unito, Cina e Russia, grazie a Voltage Pictures che ne ha curato le vendite in tutto il mondo.

Guarda anche...

Paolo-Virzi-La-pazza-gioia-David-di-Donatello

“La pazza gioia” di Paolo Virzì trionfa ai David di Donatello

“La pazza gioia” di Paolo Virzì trionfa alla 61esima edizione dei David di Donatello. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.