fai primavera

29ª edizione delle Giornate FAI di Primavera

CORAGGIO, ORGOGLIO E GENEROSITÀ
Proprio nel significato più profondo di queste parole è racchiuso lo spirito della 29ª edizione delle Giornate
FAI di Primavera in programma sabato 15 e domenica 16 maggio 2021.

Le Giornate FAI di Primavera
sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo
di lockdown. Anche quest’anno la grande manifestazione di piazza del FAI, dal 1993 il più importante
evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura, torna a coinvolgere gli italiani
dopo i mesi difficili vissuti – nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che ci circondano, grazie
all’apertura di 600 luoghi in 300 città e 19 Regioni, molti dei quali poco conosciuti o accessibili in via
eccezionale, visitabili in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.


Prenotazione obbligatoria sul sito www.giornatefai.it fino a esaurimento posti disponibili

VOGLIA D’ITALIA
Un’iniziativa che il Fondo per l’Ambiente Italiano ha voluto coraggiosamente e prontamente
programmare a metà maggio, affrontando con grande tenacia e una buona dose di audacia le innumerevoli
complessità organizzative legate all’emergenza sanitaria, e che solo pochi giorni fa ha avuto la conferma di
poter realizzare, in base alle misure contenute nel Decreto Legge del 22 aprile.

Tutto questo è stato possibile
grazie a un’incontenibile voglia d’Italia, a un’inesauribile fiducia nel Paese e a un lavoro difficile e
senza sosta nei mesi in cui l’Italia era ferma a causa dell’emergenza.

È uno sforzo speciale, che si
avvicina all’eroismo, e di cui si sono fatti carico con encomiabile entusiasmo e passione civica i volontari
di 129 Delegazioni FAI, 102 Gruppi FAI, 97 Gruppi FAI Giovani e 7 Gruppi FAI ponte tra culture,
attivi in tutta Italia. Ad affiancare i volontari ci saranno gli Apprendisti Ciceroni, studenti che desiderano
attuare con i propri docenti un’esperienza sul campo come percorso formativo per le competenze trasversali
e l’orientamento, o che hanno scelto autonomamente di mettersi in gioco in prima persona per raccontare
da protagonisti, anche solo per un giorno, le meraviglie del proprio territorio.

UN MIRACOLO ITALIANO
Questa edizione è dunque un piccolo “miracolo” che ci rende orgogliosi e anche un prezioso regalo che
la nostra Fondazione offre agli italiani. Siamo infatti convinti che partecipare alla manifestazione potrà
contribuire a ridare ai cittadini speranza e fiducia nel futuro, riavvicinandoli, dopo una lunga lontananza
forzata, ai beni storici, artistici e naturalistici del nostro Paese, che dal 1975 ci impegniamo ogni giorno a
tutelare, salvaguardare e valorizzare con grande slancio e senso di responsabilità, per sempre e per tutti.

Le Giornate FAI sono un’occasione per conoscere l’inestimabile patrimonio culturale d’Italia e un grande
momento di incontro tra il FAI e tutti gli italiani. Chi deciderà di partecipare contribuirà ad aiutare la
Fondazione, in un momento delicato come quello che stiamo vivendo, a portare avanti la sua missione
e a compiere tanti altri “miracoli” di cui essere orgogliosi.


Per prenotarsi e prendere parte all’iniziativa è richiesto un contributo minimo di 3 €. Chi lo vorrà,
potrà sostenere ulteriormente il FAI con contributi di importo maggiore oppure attraverso l’iscrizione
annuale – sottoscrivibile online o in piazza in occasione dell’evento – o ancora con l’invio di un sms
solidale al numero 45586, attivo dal 6 al 23 maggio 2021


Le Giornate FAI di Primavera chiudono la Settimana Rai dedicata ai beni culturali in collaborazione con il FAI. Dal 10 al 16 maggio, infatti, la Rai racconterà luoghi e storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del nostro Paese: una maratona televisiva e radiofonica di raccolta fondi a sostegno del FAI, per sensibilizzare sempre più italiani sul valore del nostro straordinario patrimonio artistico e paesaggistico e per promuoverne la partecipazione attiva. Rai è Main Media Partner del

FAI e supporta in particolare le Giornate FAI di Primavera 2021 anche attraverso la collaborazione di Rai per il Sociale.
Le aperture per le Giornate FAI di Primavera 2021 della Delegazione di Latina LAZIO:

Borgo di Bassiano
Durante le Giornate FAI di Primavera, grazie alla collaborazione ed al patrocinio del Comune, si potrà
esplorare il borgo di Bassiano, incastonato in una bellissima cornice naturalistica, circondato dai Monti

Lepini e dal Monte Semprevisa.
L’itinerario toccherà:
la Biblioteca Aldo Manuzio, dove saranno esposti antichi testi e pubblicazioni sulla figura del grande
umanista nato in questo affascinante centro storico;
il camminamento di ronda lungo le mura castellane trecentesche con le botteghe, dove si potranno
vedere gli artigiani all’opera: tra loro il liutaio, nelle Sala Capitolare dell’antico Monastero
Benedettino extra moenia e il vetraio, la cui attività si trova nella chiesa di Santa Maria della Piazza,
del XII secolo; Questa apertura è a cura del Gruppo Fai Giovani della Delegazione alla prima
esperienza in piazza dopo la sua nascita nel dicembre scorso;
la chiesa di San Nicola di Bari, per la prima volta aperta al grande pubblico dopo gli ultimi restauri
che hanno restituito pregevoli dipinti del XV e XVI secolo;
il Santuario del Crocifisso (apertura riservata agli iscritti), normalmente chiuso, caratterizzato, al
suo interno, da un romitorio ricavato in una grotta naturale, nella quale si rifugiarono dei frati, attorno
ai quali nacque una comunità spirituale la cui presenza portò alla decorazione delle pareti di roccia
dell’antro con affreschi del XV secolo;si potrà visitare, inoltre, la Chiesa di Sant’Erasmo, risalente tra XII e XIII secolo, ricostruita a metà
Ottocento;

il Museo delle Scritture, dedicato all’opera aldina, dove si potrà ripercorrere la storia della scrittura
nei secoli, vedere testi editi dalla famosa tipografia manuziana ed ammirare torchi a caratteri mobili
e presse da stampa risalenti al XVI secolo fino al XIX.

Nel Museo è presente una nuova sezione di arte contemporanea per la collezione “Libro d’artista”
nella quale sono visibili opere di importanti artisti di arte contemporanea, come Michelangelo
Pistoletto.
Apertura: sabato 15 e domenica 16 maggio, dalle ore 10 alle 18 con pausa dalle 13,30 alle 15,00

Elenco completo dei beni aperti su:
https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/i-luoghiaperti/?search=Bassiano

Prenotazione obbligatoria su www.giornatefai.it fino a esaurimento posti disponibili ed entro la
mezzanotte del giorno precedente la visita

Durante le Giornate FAI il tesseramento per i nuovi iscritti sarà scontato di 10€ COME PARTECIPARE ALLE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA E SOSTENERE LA FONDAZIONE

Nel rispetto della normativa vigente (Decreto Sostegni del 22 aprile 2021), per partecipare alle Giornate FAI di Primavera è obbligatorio prenotarsi sul sito www.giornatefai.it entro e non oltre la mezzanotte del giorno precedente la visita.

Gli ingressi saranno disponibili fino all’esaurimento dei posti di ogni turno per garantire la sicurezza di tutti.
Le Giornate FAI di Primavera si inquadrano nell’ambito delle iniziative di raccolta pubblica di fondi occasionale (Art 143, c 3, lett
a), DPR 917/86 e art 2, c 2, D Lgs 460/97). Coloro che decidono di partecipare, sostengono con il proprio contributo la missione
del FAI. Quest’anno il contributo minimo suggerito per prenotarsi e prendere parte alle Giornate FAI di Primavera è di 3 €.
Per chi lo volesse, sarà possibile sostenere ulteriormente la missione della Fondazione con contributi di importo maggiore oppure
attraverso l’iscrizione annuale, online o in piazza in occasione dell’evento, un gesto concreto in difesa del patrimonio d’arte e natura
italiano che permette di godere di iniziative e vantaggi dedicati. Oppure ancora dal 6 al 23 maggio è possibile sostenere il FAI
donando 2 euro con SMS oppure 5 o 10 euro con chiamata da rete fissa al numero solidale 45586.
Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari WINDTRE, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, Coop
Voce, Tiscali. Sarà di 5 o 10 euro per le chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali e, sempre per la rete
fissa, di 5 euro da TWT, Convergenze, PosteMobile.

Durante le visite sarà necessario rispettare tutte le norme di sicurezza indicate nei cartelli informativi posti all’inizio dei
percorsi: è infatti obbligatorio mantenere il distanziamento sociale, evitare di creare assembramenti, indossare la mascherina
durante l’intera durata della visita, disinfettare le mani con gli appositi gel situati lungo il percorso e attenersi alle indicazioni date
dal personale volontario.

Le Giornate FAI di Primavera hanno ricevuto la Targa del Presidente della Repubblica si svolgono con il
Patrocinio del Ministero della Cultura, di Regione Lazio e del Comune di Bassiano. Si ringrazia per la
collaborazione la Commissione europea, da alcuni anni partner delle Giornate FAI.
Un ringraziamento particolare per il generoso sostegno alla buona riuscita della manifestazione alla
Protezione Civile, con la quale quest’anno festeggiamo i 15 anni di stretta collaborazione.

Guarda anche...

canottaggio

Paralimpiadi Tokyo 2020. Domani l’inizio delle gare di canottaggio

Dopo un’attesa lunga oramai cinque anni, finalmente si gareggia alle Paralimpiadi e domani scenderanno in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.