comune latina

Latina. Approvato il Regolamento per il controllo a campione delle pratiche edilizie

L’Assessore Castaldo: «Un importante strumento che consentirà di velocizzare l’iter istruttorio degli uffici tecnici»

Approvato ieri dal Consiglio Comunale di Latina un Regolamento per il controllo a campione delle pratiche edilizie dello Sportello Unico dell’Edilizia elaborato dal Servizio Politiche di Gestione e Assetto del Territorio.

Il presupposto per l’elaborazione di tale regolamento è la semplificazione della disciplina edilizia che si persegue sia attraverso il rafforzamento della funzione dello Sportello unico per l’edilizia (SUE) come unico interlocutore ai fini del rilascio dei titoli edilizi, sia attraverso la razionalizzazione dei controlli dell’attività edilizia.

Già con il decreto “Sblocca Italia” sono state apportate delle modifiche anche al regime dei controlli delle pratiche edilizie, che devono svolgersi in due fasi: all’atto della formazione del titolo abilitativo, per la verifica dell’esistenza dei presupposti e dei requisiti previsti dalla normativa vigente per l’intervento edilizio e, alla fine dei lavori, contestualmente alla presentazione della segnalazione certificata di conformità edilizia-agibilità.

Il Regolamento istituisce e definisce il sistema dei “controlli a campione” sulle istanze in materia di edilizia (SCIA, CILA e SCA). Il controllo a campione non esclude la possibilità di effettuare da parte dell’Ufficio controlli discrezionali su pratiche edilizie ancorché non soggette a detto controllo.

L’elenco delle istanze in materia di edilizia da sottoporre ai “controlli a campione” è costituito dalle pratiche edilizie, acquisite agli atti del Comune di Latina nel corso di almeno il trimestre antecedente la data prefissata per il sorteggio pubblico. Le pratiche estratte a campione che non abbiano superato favorevolmente un primo controllo formale, verranno sottoposte a un controllo di merito che, mediante sopralluogo, accerterà la rispondenza delle opere realizzate o in corso di realizzazione con quanto dichiarato in progetto.

L’Assessore all’Urbanistica Francesco Castaldo: «Ringrazio tutti gli uffici e in particolare la Dirigente del Servizio Eleonora Daga per aver lavorato con puntualità e competenza a questo importante strumento. Il Regolamento approvato oggi in Consiglio consentirà di velocizzare l’iter istruttorio degli uffici tecnici a favore di pratiche più complesse come i permessi di costruire, permessi di costruire in deroga o convenzionati che richiedono sostanzialmente tempi più lunghi, auspicando quindi un abbreviamento dei tempi complessivi».

Guarda anche...

damiano coletta - antimo di biasio

Antimo di Biasio:“Sport ed economia, due pilastri sociali che a Latina possono andare a braccetto”

“ “Quanto è stato bello vedere, in questi giorni, la tribuna ospiti dello stadio Francioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.