Gianluca Di Cocco

Stagione Balneare alle porte, cantieri fermi e strade inagibili

Gianluca Di Cocco denuncia lo stato di abbandono di alcune zone del Lido di Latina

Torna alla carica Gianluca Di Cocco, portavoce per il comune di Latina di Fratelli d’Italia, che questa volta torna ad accendere i riflettori su Latina Lido, quella parte di città, che sembra una città a parte. «Siamo a due giorni dalla riapertura della stagione balneare e, il cantiere aperto, o meglio chiuso, del Piazzale dei navigatori di Foce Verde, langue in un totale abbandono. Giochi “seppelliti” dall’erba altissima, nessuna illuminazione e zona praticamente inagibile.

Lascia a desiderare anche il ripristino delle fontanelle pubbliche sulla spiaggia che, dopo l’invernata, sono praticamente sepolte dalla sabbia e quindi inutilizzabili dai bagnanti della spiaggia libera. Per non parlare dell’enorme disagio procurato a commercianti e turisti, della zona di Roma e dei Castelli, della chiusura, per la seconda stagione consecutiva, del Ponte di Mascarello, che congiunge il litorale anziate con il nostro.

Parliamo di un ulteriore danno economico, per le già martoriate attività commerciali in periodo di Covid, pari al 60-70% del fatturato estivo. Questa “non risoluzione” immediata della riapertura del ponte di Mascarello è da ritenersi uno scandalo inaudito.  Mancano solo due giorni alla riapertura delle spiagge e per l’ennesima volta non siamo pronti. Rilanciare il nostro lido dovrebbe rientrare nelle priorità. Per l’ottavo anno consecutivo il Comune di Latina è Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento che certifica la qualità di spiagge e acque di balneazione.

Rientriamo anche nelle spiagge segnalate dai pediatri con il vessillo Verde. Ci basterebbe davvero poco per avere il riconoscimento, dovremmo avere, e molte le abbiamo, alcune caratteristiche adatte ai bambini. La sabbia deve essere fine e digradare dolcemente nel mare, caratterizzato da fondali bassi e acque limpide e pulite. E fin qui ci ha aiutato la natura. Poi, sulla spiaggia non deve mai mancare una squadra di soccorritori e bagnini in caso di emergenze.

E anche qui, abbiamo provveduto. Infine, nei dintorni devono esserci strutture pensate per la famiglia, come parchi giochi, campi sportivi, ristoranti e gelaterie. E qui ci siamo un po’ persi. Tuttavia sono convinto che questa seconda estate “nostrana” potrà essere diversa, basterà scegliere, ma molto in fretta, la scala delle priorità degli interventi. Mancano solo due giorni. Ma, volere è potere».

Guarda anche...

edoardo leo

Edoardo Leo a Latina sabato 24 luglio

Sabato 24 Luglio ore 21:00 nell’ARENA CONI – LATINA. Teatro Moderno, Ventidieci e ATCL Lazio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.