Unindustria

Imprese, ITS Meccatronico del Lazio: Consegna diplomi ai 23 studenti del primo biennio

Il 1 luglio alle 16.30 la cerimonia presso la sede di Unindustria Frosinone.Partecipano Carlo Bonomi, Maurizio Stirpe e Nicola Zingaretti.

Si terrà giovedì 1 luglio alle 16.30 presso la sede di Unindustria Frosinone in via del Plebiscito 15, a Frosinone, la cerimonia di consegna dei diplomi per l’avviamento al lavoro dei 23 ragazzi che hanno concluso con successo il primo biennio formativo dell’ITS Meccatronico del Lazio.

Un primo traguardo estremamente importante, nonostante gli enormi problemi determinati dalla pandemia  Covid19, ma che rappresenta soltanto un inizio per il percorso formativo intrapreso dall’Istituto Tecnico Superiore (Its) Meccatronico del Lazio.

L’Istituto è nato nel 2019 dall’esigenza di alcune imprese del territorio di Frosinone e del Basso Lazio di rafforzare la formazione tecnica e specialistica in ambito meccanico e meccatronico e dalla volontà di sviluppare le competenze strettamente correlate ai fabbisogni professionali espressi dalle imprese, in particolare quelle dei settori automotive, aerospaziale e della componentistica elettrica ed elettronica.

Sono soci fondatori della Fondazione: l’Istituto superiore di istruzione Pontecorvo – Itis Galilei; l’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale; la Provincia di Frosinone; Unindustria; Prima Sole Components Spa; Bitron Spa; S.T.A.R. Srl; Europlastics; Unindustria Perform.

Prenderanno parte alla cerimonia di consegna dei diplomi Maurizio Stirpe, Presidente Fondazione ITS Meccatronico del Lazio, Nicola Zingaretti, Presidente Regione Lazio, Antonio Pompeo, Presidente Provincia Frosinone; Ignazio Portelli, Prefetto di Frosinone;. Chiude la consegna dei diplomi  Carlo Bonomi, Presidente Confindustria. Modera i lavori  Claudio Tucci de “Il Sole 24 Ore”.

Per motivi organizzativi, è indispensabile confermare la propria partecipazione all’evento all’indirizzo mail ombretta.crescenzi@un-industria.it

A causa dell’emergenza Covid all’ ingresso verrà richiesto un certificato di avvenuta vaccinazione o effettiva guarigione da Covid-19 nei sei mesi precedenti, oppure tampone con esito negativo eseguito nelle 48 ore precedenti. Nel caso in cui un giornalista non fosse provvisto di tale certificazione, verrà effettuato un tampone sul posto.

Guarda anche...

unindustria

Unindustria. Le imprese del Lazio pronte alla ripartenza

Dopo un 2020 che ha messo a dura prova imprese ed economia, il tessuto produttivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.